Professione Montagna

Leitner DirectDrive, primato indiscusso sul mercato delle funivie

Nello sviluppo tecnologico degli impianti di risalita un ruolo da protagonista è quello che viene recitato dagli azionamenti diretti. E LEITNER questo lo ha riconosciuto ben presto.

Il sistema senza riduttore DirectDrive con convertitore di frequenza LeitDrive “firmati” LEITNER da più di 20 anni sono un punto di riferimento insostituibile nel mondo funiviario. Rispetto ad altri azionamenti diretti e non, i clienti apprezzano soprattutto i bassi oneri di manutenzione, l’elevata affidabilità del sistema e l’incredibile facilità d’uso e di manutenzione. Oltre 200 impianti di risalita in più di 25 paesi si affidano oramai a questa tecnologia.

La realizzazione curata interamente da LEITNER, dallo sviluppo fino alla produzione, è garanzia della massima qualità del prodotto e della costante innovazione. La lunga esperienza di LEITNER garantisce le migliori competenze di prodotto e di consulenza e prestazioni all’altezza di qualsiasi esigenza. “Dallo sviluppo in azienda alla pista da sci”: questo incredibile valore aggiunto convince i nostri clienti in tutto il mondo da oltre 20 anni. L’implementazione continua interna fa sì che l’azionamento LEITNER sia sempre al passo con gli ultimi progressi tecnologici. Il lavoro di ricerca dell’azienda confluisce infatti costantemente nel DirectDrive.

I vantaggi dell’innovazione per l’efficienza, l’affidabilità e la fattibilità
Con il LEITNER DirectDrive, le più rigorose esigenze tecnologiche incontrano la massima comodità d’uso e di manutenzione. All’atto pratico, i suoi punti di forza risiedono soprattutto nella facilità di riparazione: di norma gli interventi possono essere svolti nel giro di poche ore e senza compromettere l’esercizio. Ad esempio, grazie al loro peso ridotto, le bobine possono essere sostituite facilmente e in poco tempo. Inoltre, durante i lavori sul sistema di azionamento non occorre aprire la stazione, evitando in tal modo l’interruzione del servizio funiviario tipica del passato.

DirectDrive raggiunge l’eccellenza anche dal punto di vista dell’efficienza e della capacità di adattamento. La tecnologia perfezionata da LEITNER è in grado di raggiungere un grado di efficienza sino al 94% sia a carico parziale che totale. Alle prestazioni eccellenti di DirectDrive contribuisce anche la ridondanza della sua struttura modulare, particolarmente elevata grazie alla composizione in più segmenti, che migliora di gran lunga l’affidabilità del sistema durante l’esercizio. Ad esempio, anche un motore sovradimensionato può raggiungere le prestazioni necessarie per il funzionamento dell’impianto anche qualora uno dei segmenti si guasti.

La dimostrazione di quanto sia versatile LEITNER DirectDrive arriva dall’installazione presso la funicolare di Serfaus, in Austria. Qui DirectDrive è stato impiegato per la prima volta con una puleggia motrice verticale, in una versione molto idonea ad applicazioni come le funivie va e vieni, le funicolari o i nastri trasportatori di materiali. Non esiste altro sistema in grado di risultare compatibile con tutta la varietà di impianti a fune come il LEITNER DirectDrive.

Una tecnologia ottimizzata che fa bene all’ambiente
Il cuore di LEITNER DirectDrive è il motore sincrono collegato direttamente alla puleggia. È costituito da tre parti mobili, il rotore e due cuscinetti, e non necessita delle quantità di olio motore tipiche di un convenzionale riduttore planetario.

Operando con una quantità minore di componenti e a velocità più bassa, LEITNER DirectDrive è meno soggetto a usura e al rischio di guasto. Oltre a essere estremamente affidabile, è molto più silenzioso.

Questo efficiente sistema di azionamento è completato dal convertitore di frequenza LeitDrive, il cui perfetto coordinamento con il motore garantisce l’elevato grado di efficacia complessivo in ogni condizione di carico. Altri effetti sinergici sono assicurati dallo sfruttamento del calore disperso dal raffreddamento a liquido per il riscaldamento o la produzione di acqua calda. Il sistema di azionamento LEITNER è dunque l’alleato perfetto anche per la tutela delle risorse e la sostenibilità.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.