Sciare campus, a Hintertux il primo corso della stagione, Nella foto l'azione di Giorgio Rocca
Tecnica

Sciare Campus a ottobre si va a Hintertux

Dopo gli appuntamenti estivi di Les 2 Alpes, ritornano i corsi di Sciare Campus con l’appuntamento di ottobre (dal 24 al 27) a Hintertux, Austria. Grazie alle nevicate di inizio settembre, attualmente il ghiacciaio gode di ottima salute e l’intera skiarea è disponibile e funzionante. Il quartier generale scelto è lo Sport Hotel Kirchler, appena sotto la partenza della telecabina che serve il ghiacciaio. Si tratta di uno dei migliori quattro stelle della stazione con ogni tipo di confort e servizi.

Dal punto di vista tecnico è uno dei campus più importanti poiché fa da “trampolino di lancio” per la stagione. Riprendere i giusti automatismi e rivitalizzare l’abilità tecnico motoria secondo i canoni migliori è un ottimo viatico per impostare le sciate successive. Per questo motivo sono state scelte le materie più opportune per lo start season. Ma è bene spiegare meglio il metodo Sciare Campus, per chi non lo conosce.

Il corpo docenti, costituito da professionisti, ex atleti di Coppa del Mondo, Istruttori Nazionali e Allenatori federali, ha scomposto la tecnica in materie. Ogni giorno se ne affronta una. Chiaro è che ogni gesto è collegato all’altro, ma questo sistema permette di porre maggiormente l’accento su quella determinata azione. Ad esempio, appoggio del bastoncino, angolazione, busto/spalle/braccia…

Gianluca Grigoletto durante una lezione dimostrativa a un corso di Sciare Campus

Oltre a questo, al termine della lezione, i docenti esprimono una votazione in 30/trentesimi (come all’unversità), considerando la tecnica in assoluto. Vale a dire, in un esercizio un Istruttore Nazionale dovrebbe “viaggiare” tra il 24 e il 30 e un maestro di sci dal 18 su. Questi sono i parametri da considerare. Ma attenzione, il voto non significa nulla. Non ci sono promossi, bocciati o rimandati. Il dato serve esclusivamente all’allievo per meglio comprendere la sua evoluzione tecnica. Oppure, cosa deve curare di più. Il voto è a disposizione online sulla propria bacheca elettronica, o meglio, sul proprio libretto universitario, assieme a un commento.

Sciare Campus: Federica Di Padova in una grafica presente sui video, a disposizione degli allievi e utilizzata anche per le lezioni di teoria

Sulla stessa piattaforma ci sono a disposizione i video commentati che l’allievo può dunque guardare per sempre e non solo durante il corso.

Chi può partecipare?
Sciare Campus non si rivolge a sciatori già esperti, bensì a tutti, tranne solo i principianti. Diciamo che il requisito minimo è aver superato sia lo spazzaneve che la curva elementare. Dunque, curve almeno a sci paralleli. La materia del giorno non cambia ma sarà soltanto adeguata nella sua azione, in base al livello tecnico. Dunque i gruppi di sei allievi (raramente sette), sono formati in base al proprio livello tecnico.

Inoltre, ogni giorno si è diretti da un docente diverso, così può capitare di sciare dietro le code di Giorgio Rocca, di Gianluca Grigoletto e/o di altri campioni (vedi sotto l’elenco).

A Hintertux si scierà al mattino e possibilmente anche nelle primissime ore del pomeriggio. Poi, verso le 17:00 sono previste lezioni di teoria, video analisi e tanto relax e divertimento, sempre assieme ai docenti che non sparirscono al termine delle lezioni.

Sciare Campus, a ottobre si va a Hintertux: prezzi e prenotazione
Il corso di Hintertux è proposto a 690 Euro in camera doppia. Sciare Campus propone sempre il pacchetto completo che comprende le lezioni sulla neve e in aula, l’hotel (HP) e lo skipass. E’ disponibile anche, su richiesta, la formula “accompagnatore” che prevede solo l’alloggio. A Hintertux ci sono a disposizione 8 camere singole (maggiorazione di 30 euro al giorno) e 4 camere doppie. Per iscriversi basta andare sul sito sciarecampus.it, cliccare su “info e prenotazioni” e scegliere il campus disponibile.

Dopo aver compilato un breve format si accede al back office di prenotazione dove l’utente può scegliere la soluzione più adatta. La prenotazione si formalizza con il pagamento di un anticipo che può avvenire con carta di credito o bonifico bancario (è richiesto l’invio della contabile in PDF).

Se Sciare Campus a ottobre va a Hintertux, il campus successivo è previsto dal 28 novembre al 1° dicembre a Sankt Moritz anche se sono rimaste disponinbili soltanto 5 camere doppie. Sul sito tutte le info.

I docenti
Questo l’elenco del corpo docenti di Sciare Campus. Non sono ovviamente tutti disponibili e la loro presenza è condizionata dai rispettivi impegni professionali.
Giovanni Migliardi (Rettore), Giorgio Rocca, Gianluca Grigoletto, Fabio De Crignis, Davide Simoncelli, Luigi Tacchini, Manuela Mölgg, Barbara Milani, Chiara Carratù, Massimiliano Blardone, Alberto Schieppati, Mirko Deflorian, Simone Arfino, Maurilio Alessi, Francesco Veluscek, Federica Di Padova, Andrea Caruso, Marco De Martin, Elena Carestia, Fabio Locatelli, Luca Pesando, Thomas Vottero

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.