Turismo

A Campiglio il Grostè aprirà già il 19 e 20 novembre!

A Campiglio il Grostè aprirà già il 19 e 20 novembre!
L’inverno è ormai alla porte e nella SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta Val di Sole Val Rendena tutto è pronto per la partenza.

Nonostante le incertezze del momento, con i costi energetici e delle materie prime schizzati alle stelle, la SkiArea più grande del Trentino si appresta a varare la nuova stagione invernale garantendo gli stessi standard qualitativi e di servizio di sempre.

Dopo un’attenta analisi e ben consapevoli che il turismo invernale è per la montagna il principale motore economico e sociale, le società Funivie Folgarida Marilleva spa, Funivie Madonna di Campiglio spa e Funivie Pinzolo spa hanno deciso di rimettere in moto gli impianti di risalita con il preciso intento di offrire agli sciatori una normale stagione invernale.

Nel weekend del 19 e 20 novembre 2022, quindi, tutti gli appassionati dello sci potranno tornare a godere dei tracciati della SkiArea con l’apertura anticipata in zona Grostè a Madonna di Campiglio.

Dal 26 novembre 2022 l’apertura sarà continuativa fino al 16 aprile 2023 e si prevede di aprire i collegamenti con Folgarida Marilleva e Pinzolo a partire dal 3 dicembre 2022.

PREZZI DINAMICI: LA PRIMA SKIAREA D’ITALIA

Per agevolare il cliente, la SkiArea, anche quest’anno come già lo scorso, ha adottato, prima stazione sciistica in Italia, la formula dei prezzi dinamici. Il prezzo dello skipass giornaliero e plurigiornaliero è variabile in base alla stagionalità, all’utilizzo e al momento dell’acquisto del ticket, un po’ come per i biglietti aerei. Se acquistato in anticipo e online, lo skipass avrà un prezzo vantaggioso, scontato fino al 20% rispetto al ticket comprato in biglietteria il giorno stesso dell’utilizzo.

Il prezzo migliore include anche l’assicurazione “Skipass Protetto” che rimborserà lo sciatore qualora, all’ultimo momento, debba rinunciare alla giornata di sci. I motivi sono contemplati nella polizza assicurativa, dove sono inclusi anche il contagio da Covid-19 e la quarantena fiduciaria.

STARPASS e PREVENDITA STAGIONALI

Starpass è il primo stagionale Pay Per Use ed è valido in tutte le stazioni sciistiche della SkiArea: Folgarida Marilleva, Madonna di Campiglio, Pinzolo e Pejo. Ai comprensori si accede direttamente e a fine giornata sarà addebitata la miglior tariffa. Una volta raggiunta o superata la prima soglia di spesa sarà applicato automaticamente lo sconto dell’80% a partire dalle sciate successive. Continuando a sciare e raggiungendo il secondo traguardo, si potrà sciare gratis.

Per tutte le info su Starpass visitare la pagina 

Per lo stagionale Superskirama e Folgarida Marilleva la prevendita invece è già iniziata: da oggi, giovedì 27 ottobre, sarà possibile acquistare le tessere stagionali per l’inverno direttamente dal sito SKI.it. Anche per quest’anno, inoltre, sono confermate – e visibili sul sito – le iniziative promozionali come le Free Ski di dicembre.

LE NOVITÀ

Tante novità aspettano i fruitori delle piste della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta che continua a investire sui tracciati e sulle strutture per poter regalare un’esperienza indimenticabile ai propri ospiti.

Tra queste, la nuova pista Genziana a Madonna di Campiglio,

che nel tratto finale si amplia diventando più facilmente fruibile. Passaggio obbligato per tutti gli sciatori diretti verso l’area di Folgarida Marilleva, il tracciato era caratterizzato da un ultimo tratto molto ripido e con una larghezza limitata di soli 30 metri. Ora, dopo l’intervento, la pista è diventata più larga fino a 70 metri mentre la pendenza massima è passata dal 50 al 30-35% in modo da rendere più facile e sicuro al grande afflusso di sciatori il rientro verso Folgarida Marilleva.

Nella zona di Folgarida Marilleva, quindi, si sono portati avanti i lavori per la realizzazione, nei pressi della stazione a monte della telecabina Daolasa, del bacino di accumulo di Val Mastellina.

L’invaso, strategico per poter garantire un veloce innevamento dell’area di Folgarida e Marilleva, è in dirittura d’arrivo e, una volta terminato, permetterà di alimentare il sistema d’innevamento programmato producendo neve già nella fase iniziale della stagione sciistica.

Contestualmente alla costruzione del bacino, della capacità di circa 180.000 metri cubi e che trae acqua dalle derivazioni sul torrente Meledrio e dalla derivazione sul rio Val Panciana, si è provveduto alla sistemazione del tratto alto della pista Mastellina e delle piste Rocce e Panoramica.

Avendo a disposizione il materiale di scavo in esubero dalla realizzazione del bacino, si è deciso infatti di intervenire con lavori di allargamento e riprofilatura del piano sciabile anche su tutto il primo pezzo della pista Mastellina, sino alla zona a valle della stazione di partenza dell’omonima seggiovia triposto Mastellina.

Anche a Pinzolo si è lavorato per efficientare il sistema di innevamento programmato con la sostituzione dei generatori di neve lungo la pista Tulot e di altri a servizio dei tracciati Brenta e Rododendro.

Tutti gli aggiornamenti su impianti e tracciati aperti, condizioni meteo, bollettino neve e condizioni delle piste sono reperibili sul sito SKI.it.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment