Turismo

Canazei: la neve preferita da Elena Sofia Ricci

Elena Sofia Ricci ama la Val di Fassa, che frequenta da diversi anni, e vi è tornata anche in questi giorni per una settimana bianca. La celebre attrice Elena Sofia Ricci, in vacanza con il marito, il musicista Stefano Mainetti, le figlie Emma e Maria e un gruppo di amici, adora sciare e ha scelto ancora una volta le piste di Canazei per praticare il suo sport preferito. «Ritengo le Dolomiti – dice – le montagne più affascinanti del mondo e la Val di Fassa è uno dei luoghi dove si possono ammirare alcuni dei paesaggi più incantevoli. Ci torno sempre volentieri perché è un paradiso di neve che dona benessere a tutta la famiglia».

A Canazei l’affascinante star del piccolo e del grande schermo si sente come a casa, in particolare all’Hotel Croce Bianca dove soggiorna e si lascia coccolare al rientro dalle piste nell’accogliente spa. Elena Sofia Ricci conosce bene le skiarea del Belvedere e del Col Rodella, nonché i tracciati del Sellaronda che ha percorso anche quest’anno non appena arrivata in Valle. «Questa località – sostiene – è l’ideale per una “integralista dello sci” come me. In un batter d’occhio dall’hotel in paese si arriva sulle piste del Belvedere e da lì c’è solo l’imbarazzo della scelta tra piste e tracciati eccezionali che conducono anche nelle vicine vallate ladine».

Tra i luoghi di Fassa che Elena Sofia Ricci preferisce, oltre a Canazei, c’è anche la splendida conca di Fuciade dove non manca di trascorrere una serata, al chiaro di luna, in compagnia del marito e degli amici alla raffinata tavola dell’omonimo rifugio.

Pur essendo davvero brava nello sci, passione che condivide con Stefano Mainetti, in passato ha preso qualche lezione da alcuni maestri della Scuola Marmolada con cui ha stretto poi anche bei rapporti d’amicizia, così come con la famiglia Detone dell’Hotel Croce Bianca.

Elena Sofia Ricci, che ha lasciato la popolare serie tv “I Cesaroni” per tornare al cinema e girare gli importanti film in uscita Genitori e figli. Agitare bene prima dell’uso” di Giovanni Veronesi e “Mine vaganti” di Ferzan Ozpetek e un tv movie di Maurizio Nichetti per Canale 5, in questi giorni ha dovuto rinunciare un po’ allo sci, grande passione che condivide con il marito, per rilasciare interviste telefoniche e organizzare la promozione delle due pellicole. «Rispetto agli anni scorsi – conclude l’attrice – forse mi sto riposando un po’ meno. Ma Canazei resta sempre per me un’oasi di sport, relax e allegria, l’allegria delle mie figlie felici di divertirsi sulla neve».

 

 

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment