Turismo

Carnevale sulla neve di Aprica

In questo periodo la località sciistica si prepara ad accogliere il Carnevale con iniziative e appuntamenti che rendono la montagna davvero magica.

CARNEVALE AD APRICA, QUANDO?
Sabato 2 Marzo va in scena il Sunà da mars, antica tradizione aprichese di risvegliare l’erba a suon di campanacci per le vie del paese. Giovedì 7 Marzo, invece, serata dedicata all’ospite con la festa “Pari i Sciori” evento simbolo dell’accoglienza e dell’ospitalità.

Oltre agli eventi legati al periodo carnevalesco, durante tutto l’inverno Aprica è la meta ideale per chi ama le vacanze in montagna: aria salubre, sole e neve assicurata da dicembre ad aprile, grazie anche all’innevamento artificiale. 50 km di piste accuratamente battute che scendono da quota 2300 mt, collegate tra loro, per correre sugli sci ed attraversare tutta la skiarea.

Le piste di Aprica sono ideali sia per sciatori esperti che per principiant.

La stupenda oasi di Pian di Gembro e il pianoro di Trivigno riservano una piacevole sorpresa anche ai fondisti più esigenti grazie ai 14 km su due anelli predisposti sia per l’alternato che per la tecnica classica.

Gli escursionisti con le racchette da neve hanno a disposizione due percorsi accuratamente tracciati dove, rilassandosi, potranno ammirare il paesaggio circostante.

Il divertimento è inoltre assicurato anche per i più piccoli, infatti Aprica è provvista di un ampio campo scuola in zona Campetti, di pista di pattinaggio e piscina coperta.

Se vi abbiamo incuriosito, ecco un paio di offerte che ci segnalano direttamente dalla località e che potrebbero fare al caso vostro:

  • SPECIALE WEEKEND
    Skipass 2 giorni (sabato e domenica) a 60 €
    Periodi: 
    06-07 Aprile, 13-14 aprile 2019
  • PROMO FINE STAGIONE
    Skipass giornaliero a 30 €
    Periodo validità: da lunedì a venerdì, dal 1 al 12 aprile 2019

Maggiori info su www.apricaonline.com

About the author

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi è milanese di nascita e di cuore, rigorosamente a strisce rossonere. Ama lo sport in generale e da ragazzo si è cimentato in diverse discipline. Discreto tennista e giocatore di pallone, è rimasto folgorato dalle palline con le fossette in tarda età, o meglio, troppo tardi per ambire a farne una carriera ma sufficientemente presto per poter provare il brivido e la tensione dell’handicap a una cifra. La passione lo ha portato a fare del golf un lavoro e oggi, oltre a essere nel corpo di redazione della rivista Golf & Turismo, è prima firma di Quotidiano Sportivo e ospite fisso nella trasmissione televisiva Buca 9. Quando la neve copre i fairway prende gli sci, sua altra grande passione, e gira per le Alpi “costretto” dal suo ruolo di responsabile del turismo per la Rivista Sciare. È un duro lavoro, ma qualcuno le deve pur fare...

Add Comment

Click here to post a comment