Turismo

Il 4 dicembre aprirà l’Aprica e finalmente si potrà sciare sulla Superpanoramica notturna

Il 4 dicembre aprirà l’Aprica e finalmente si potrà sciare sulla Superpanoramica notturna.
Aprica è pronta ad accogliere gli amanti della neve e annuncia per sabato 4 dicembre l’apertura della stagione invernale 2021-2022 in tutta sicurezza.

Bella notizia per gli appassionati abituali frequentatori di questa storica stazione nel cuore della Vatellina. Grazie ai suoi 50 km di piste accuratamente battute, provviste di innevamento artificiale e perfettamente collegate tra loro, la Ski Area di Aprica-Corteno è perfetta per soddisfare tutti, dai principianti agli sciatori più esperti.

Ed è adatta anche per le famiglie con bambini grazie alla presenza della zona Campetti in paese: un vero e proprio paradiso per i piccoli sciatori che si avvicinano a questo sport per la prima volta.

Ma non finisce qui! La Ski Area dispone di numerose piste rosse e nere che dai 2300 m arrivano fino in centro paese, ideali per gli sciatori più esperti: l’adrenalinico “Pistone” della Magnolta che, con una lunghezza di 2 km e un dislivello di ben 500 m, dalla cima del monte Magnolta scende in paese, la “Benedetti” del Palabione che domina dai suoi 2300 m con un dislivello di 600 m e la “Superpanoramica” del Baradello che anche quest’anno sarà la protagonista indiscussa della stagione essendo la pista da sci illuminata più lunga e facile d’Europa e che, grazie alla sua ampia larghezza, consente agli sciatori di tutti i livelli di fare sport e divertirsi ammirando il meraviglioso panorama valtellinese.

L’inverno ad Aprica non è solo sci, sono numerose infatti le “attività alternative” che offre la località. Dalle passeggiate o ciaspolate nella stupenda e suggestiva Riserva di Pian di Gembro, allo sci di fondo nel Pianoro di Trivigno. Che riserva piacevoli sorprese grazie ai suoi 7 km ideali per l’alternato e la tecnica classica.

Fino allo sci alpinismo che garantisce un contatto privilegiato con la natura, godendo di panorami suggestivi.

E a proposito di vedute, la pista “Superpanoramica” illuminata sarà riservata agli amanti della risalita ogni venerdì sera a partire dalle 17.30.

PRE STAGIONE

Dal lunedì al venerdì sarà possibile acquistare lo skipass giornaliero al costo scontato di 30€, l’offerta è valida da inizio stagione fino al 23 dicembre (ad esclusione dei giorni 4/5/6/7/8 dicembre 2021).

MAGIE DEL NATALE

Dal 19 al 26 dicembre 2021 per soggiorni di minimo 3 notti nelle strutture convenzionate, i bambini fino a 7 anni, accompagnati da due adulti paganti, avranno gratis l’hotel e lo skipass.

FREE SKI

Dal 9 al 26 dicembre 2021 e dal 14 marzo al 18 aprile 2022 con un soggiorno presso le strutture convenzionate che aderiscono alla promo, i viaggiatori riceveranno in omaggio uno skipass per accedere a piste e impianti di pari durata del soggiorno, con un minimo di 3 notti.

SKIPASS SERALE

Ogni giovedì e sabato sera gli impianti della pista Superpanoramica del Baradello saranno aperti anche in orario serale. Dalle ore 19.30 al costo di 19€ per gli adulti, 16€ Senior, 14€ Junior e 11€ Baby.

Inoltre,  l’acquisto di due serali Adulto (o Senior) ci sarà uno sconto del 50% sui serali per i propri figli (in fascia Junior o Baby).

Nel caso si voglia prolungare lo skipass giornaliero con il supplemento serale si potrà usufruire di tariffe agevolate.

Lo spirito natalizio arriva in paese

Nel cuore di Aprica, quest’anno la Piazza ospiterà i tanto attesi mercatini di Natale. Dal 4 all’8 dicembre, nei weekend dell’11-12 e del 18-19 dicembre e dal 24 dicembre al 6 gennaio 2022, artigiani e produttori locali animeranno il centro del paese. Il tutto arricchito da musica e divertimento per grandi e piccini nella suggestiva cornice dell’accogliente villaggio di Natale. 4 dicembre Aprica notturna 4 dicembre Aprica notturna 4 dicembre Aprica notturna

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.