Turismo

La tradizione incontra lo stile di vita alpino a Kitzbühel

La tradizione incontra lo stile di vita alpino a Kitzbühel. La città dello sport più leggendaria delle Alpi infatti unisce da oltre 125 anni la tradizione legata allo sport con uno stile di vita unico. Fedele al motto: Kitzbühel, vivere la leggenda 365 giorni all’anno!

L’infrastruttura perfetta per godersi il piacere dello sci

Kitzbühel e lo sci: non c’è l’uno senza l’altro. A disposizione vi sono in totale 230 chilometri di piste. I 57 impianti di risalita ultramoderni e le discese libere perfettamente preparate garantiscono tanto divertimento sulle piste, per grandi e piccini.

Gli amanti del freeride possono sfruttare le possibilità offerte dalla natura incontaminata di Kitzbühel o percorrere uno dei 13 itinerari segnalati per sci alpinismo, per una lunghezza totale di 41 chilometri. Tutta questa varietà viene riconosciuta a livello internazionale: nel 2015 Kitzbühel si è aggiudicata il riconoscimento di “World’s Best Ski Resort” e da cinque anni la città porta il titolo di “Austria’s Best Ski Resort”. Un’attrazione imperdibile è sicuramente la discesa libera più spettacolare del mondo: la Streif. Però attenzione: i punti chiave della Streif sono adatti solo a sciatori molto allenati.

Le possibilità di certo non mancano: i WinterClassics e gli eventi a Kitzbühel

Ebbene a Kitzbühel si può fare questo e altro: non per nulla la Gamsstadt – letteralmente città del camoscio, per via del camoscio sullo stemma – è la città dello sport più leggendaria delle Alpi. Kitzbühel Tourismus offre gratuitamente escursioni invernali e ciaspolate guidate. Gli amanti dello skating e dello sci di fondo classico hanno a loro disposizione una rete di piste per lo sci di fondo gratuita da 62 chilometri. L’offerta comprende anche: gite su slitte trainate da cavalli intorno al lago Schwarzsee, stock sport e l’unico impianto di curling di tutta l’Austria, nel quale i visitatori potranno misurarsi nel gioco degli “scacchi su ghiaccio”.

Oltre alla vasta offerta di sport invernali, Kitzbühel offre la possibilità di partecipare a una lunga serie di eventi di prim’ordine. L’atmosfera è ben più che idilliaca al tradizionale mercatino di Natale durante l’Avvento di Kitzbühel, dal 27 novembre al 26 dicembre. Seguono poi i fuochi d’artificio per il nuovo anno il 1° gennaio sulla Rasmusleiten e la 18esima Bendura Bank Snow Polo World Cup dal 16 al 19 gennaio. La settimana successiva si tiene l’evento clue dell’inverno: dal 24 al 26 gennaio 2020 avrà luogo a Kitzbühel la leggendaria Coppa del Mondo di Sci dell’Hahnenkamm sulla pista Streif.

La tradizione incontra lo stile di vita alpino a Kitzbühel

Non c’è luogo migliore dove assaporare lo stile di vita di Kitzbühel se non nel suo storico centro città. Qui i piaceri dello shopping si incontrano con l’ospitalità tirolese: oltre alla grande varietà di boutique e negozi, è l’offerta culinaria a conquistare i cuori dei visitatori. In totale Kitzbühel e le altre località che fanno parte del territorio si sono aggiudicati 15 cappelli (Gault Millau), distribuiti su 12 ristoranti.

Tutte le informazioni riguardo all’inverno a Kitzbühel nel cuore delle Alpi sono disponibili sul sito austria.info

Tags

About the author

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi è milanese di nascita e di cuore, rigorosamente a strisce rossonere. Ama lo sport in generale e da ragazzo si è cimentato in diverse discipline. Discreto tennista e giocatore di pallone, è rimasto folgorato dalle palline con le fossette in tarda età, o meglio, troppo tardi per ambire a farne una carriera ma sufficientemente presto per poter provare il brivido e la tensione dell’handicap a una cifra. La passione lo ha portato a fare del golf un lavoro e oggi, oltre a essere nel corpo di redazione della rivista Golf & Turismo, è prima firma di Quotidiano Sportivo e ospite fisso nella trasmissione televisiva Buca 9. Quando la neve copre i fairway prende gli sci, sua altra grande passione, e gira per le Alpi “costretto” dal suo ruolo di responsabile del turismo per la Rivista Sciare. È un duro lavoro, ma qualcuno le deve pur fare...