Turismo

Presena, una garanzia

Mettiti alla prova in questa ski area al confine fra Trentino e Lombardia. Grazie agli impianti del Ghiacciaio Presena qui puoi sciare anche in tardo autunno e in primavera inoltrata.

A Pontedilegno-Tonale puoi contare su 100 chilometri di piste, che arrivano fino a 3000 metri, 30 moderni impianti di risalita, tracciati ampi, panorami spettacolari. Fiore all’occhiello della ski area è la pista nera Paradiso, con una pendenza massima del 45% e innumerevoli opportunità di free style negli snowpark e fuori pista sono le caratteristiche di Pontedilegno Tonale, a cui si aggiunge una pista da skicross tra le più lunghe delle Alpi, con oltre 1000 metri di discesa da percorrere tutta d’un fiato tra salti, gobbe e paraboliche da brivido.
In questo comprensorio puoi alternare le discese su pista con tante attività outdoor invernali da sperimentare, come freeride, ice climbing, sci alpinismo, snow kyte, fatbike, ciaspole e sleddog. E non mancano di certo gli spazi e le opportunità di gioco per i più piccoli.

La località è anche nota poi per la sua intensa vita “by night“: numerosi sono infatti i disco pub e i locali tipici per l’après ski, dove trascorrere piacevoli momenti in allegria, dopo un’intensa giornata sulla neve.

Da non perdere a Pontedilegno – Tonale: ICE MUSIC – CONCERTI IN PARADISO
Dal 5 gennaio al 30 marzo ogni giovedì e sabato pomeriggio puoi ascoltare in un teatro di neve a 2600 metri la musica degli strumenti di ghiaccio. Un nutrito calendario di concerti dalla musica classica al jazz, interpretati da artisti di fama internazionalerigorosamente attraverso gli strumenti di ghiaccio. 16 in tutto, un’orchestra a tutti gli effetti: è la sfida vinta da Tim Linhart, una storia che è arrivata in tutto il mondo. Strumenti del freddo per una musica che riscalda ed emoziona.

Che aspetti? Prenota la tua settimana bianca skipass incluso in Val diSole da 390€, noi ti aspettiamo!

About the author

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi è milanese di nascita e di cuore, rigorosamente a strisce rossonere. Ama lo sport in generale e da ragazzo si è cimentato in diverse discipline. Discreto tennista e giocatore di pallone, è rimasto folgorato dalle palline con le fossette in tarda età, o meglio, troppo tardi per ambire a farne una carriera ma sufficientemente presto per poter provare il brivido e la tensione dell’handicap a una cifra. La passione lo ha portato a fare del golf un lavoro e oggi, oltre a essere nel corpo di redazione della rivista Golf & Turismo, è prima firma di Quotidiano Sportivo e ospite fisso nella trasmissione televisiva Buca 9. Quando la neve copre i fairway prende gli sci, sua altra grande passione, e gira per le Alpi “costretto” dal suo ruolo di responsabile del turismo per la Rivista Sciare. È un duro lavoro, ma qualcuno le deve pur fare...

Add Comment

Click here to post a comment