Turismo

Restrizioni impianti, così a Cortina e in Marmolada

Molti sciatori si chiedono se esistono restrizioni per l’utilizzo di impianti di risalita, ecco, a Cortina e in Marmolada funziona così.

Prima di tutto una buona notizia che agli appassionati proprio male non fa. La perturbazione dei giorni scorsi, ha cambiato volto alle Dolomiti. A Cortina, in zona Ra Valles, sono caduti 65 cm di neve fresca.

L’impianto Tofana – Freccia nel Cielo, assicura il normale funzionamento, seppur riducendo la sua capienza massima nel rispetto delle ultime direttive emanate dal Governo.

La nuova cabinovia che collega la stazione di partenza a Col Druscié (1.778 m) passando per la stazione intermedia di Colfiere, riduce da 10 a 3 il numero massimo di persone per cabina.

Mentre la funivia che collega Col Druscié alla stazione di Ra Valles, diminuisce il numero massimo di passeggeri da 80 a 26.

In Marmolada, invece, si contano circa 60 cm di nuova neve e le condizioni sono ideali per una giornata di sci sulla funivia Regina delle Dolomiti. La pista mito della zona, la Bellunese, la pista più lunga del Dolomiti Superski e le piste del Padon, sono un vero e proprio spettacolo!

Anche l’impianto funiviario Marmolada – Move To The Top che collega Malga Ciapèla (1.450 m) alle stazioni di Serauta (2.950 m) e Punta Rocca (3.265 m) rispetta i nuovi parametri di capienza.

Ma garantisce il normale funzionamento, continuando ad essere importante punto di collegamento anche con gli impianti e le piste del Sellaronda.

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.