Attrezzatura

A Falcade gli atleti dello Ski College sciano anche d’estate!

..A Falcade, località della Ski Area San Pellegrino, gli atleti dello Ski College Veneto e degli sci club sciano anche d’estate. Questo grazie alla pista “Falcade Start Section”, realizzata in materiale sintetico Neveplast, per allenare le partenze dal cancelletto anche senza la neve.

Il 12 luglio ci sarà il primo specialissimo collaudo, effettuato dalle ragazze di Donnavventura. Il format trasmesso da rete 4 farà tappa , infatti proprio nella stazione veneta.

La pista si trova a Molino nella fase finale della pista di rientro Le Buse e sarà operativa per tutta l’estate. Un centro multidisciplinare in materiale sintetico Neveplast studiato per permettere agli atleti dello sci alpino e dello snowboard di allenare la fase della partenza in alternativa al ghiacciaio.

ll progetto prevede due partenze ideate per gli sciatori, una più ripida (54%) e l’altra più piana (40%) per esercitare differenti set up che si trovano in gara.

Il carnet di partenze è completato da un pump track con whoops per gli specialisti del cross, SBX e SKI.

La pista si sviluppa su una dimensione di circa 500 m2. Per rilevare la velocità in partenza degli atleti sono stati disposti, subito dopo il cancelletto e alla fine della discesa, sistemi di rilevazione cronometrica.

Con il concept Neveplast è possibile ripetere più volte il movimento tecnico della partenza per poi riportare le stesse sensazioni sulla neve.

Il format Falcade Start Section è stato pensato principalmente per gli atleti dello Ski College Veneto, fiore all’occhiello del Comune di Falcade, che da quasi 30 anni ospita studenti.

Sciatori da tutta Italia e, attraverso un programma che coniuga in modo armonico sport e scuola, li forgia a costruire una carriera di campioni o professionisti degli sport invernali.

Ora i ragazzi dello Ski College Veneto hanno uno strumento didattico in più per essere competitivi in gara.

Con la pista Falcade Start Section potranno migliorare il gesto tecnico dell’uscita dal cancelletto senza spostasi da casa, anche d’estate.

Il centro è inoltre aperto a tutti gli sci club d’Italia (in primis lo Sci Club Val Biois) che possono organizzare ritiri agonistici estivi a Falcade, sci ai piedi.

La gestione delle prenotazioni per gli allenamenti in pista è stata assegnata alla Ski Area San Pellegrino e per l’ estate 2020 l’ utilizzo è completamente gratuito.

Tra gli atleti del Jet- set di Coppa del mondo che utilizzano il format Neveplast Start Section brillano i nomi di Carlo Janka, star svizzera delle discipline veloci che da 4 anni si allena d’estate sul Neveplast insieme ai compagni dello squadrone Swiss Ski team.

Nello SBX, la campionessa bergamasca Michela Moioli a Selvino ha un Neveplast pump track costruito su misura per lei.

Il concept Neveplast dedicato alle partenze ha una dominate declinazione agonistica ma vuole essere per Falcade anche un autentico volano di promozione del territorio e un ottimo palcoscenico per eventi.

Come dicevamo, il primo appuntamento è fissato per il 12 luglio, quando la carovana di Donnavventura farà tappa a Falcade per raccontare le meraviglie del bellunese durante la registrazione del format “Donnavventura Italia”, in onda su Rete 4.

Dopo le riprese in paese toccherà proprio alle ragazze di Donnavventura il collaudo della pista Neveplast a Molino.

Non sarà una prima assoluta per le belle e avventurose reporter: Donnavventura ha infatti inaugurato a ottobre 2019 la famosa pista Neveplast di Copenhill: 400 metri di lunghezza sul tetto del termovalorizzatore in centro a Copenaghen.

Le ragazze di Donnavventura in posa a Falcade

Neveplast è un materiale plastico speciale, ecocompatibile, completamente rigenerabile che ha ottenuto la certificazione positiva d’impatto ambientale.

E non contiene sostanze dannose per l’ambiente. Si tratta di un manto sintetico innovativo che permette di scivolare simulando al limite del reale le condizioni della neve.

Come nasce il progetto.
Il progetto Neveplast Start Section di Molino nasce da un’idea di Davide Pettini, membro del Cda dello Ski College Veneto che, di fronte alle restrizioni imposte dall’emergenza da COVID-19, pensa ad un’alternativa alla neve per garantire l’ allenamento sugli sci degli atleti del College.

La scelta cade facile su Neveplast, azienda che Davide conosce bene e con cui ha già organizzato eventi in città.

L’intuizione viene condivisa subito con Luca Marchetto presidente dello Ski College Veneto e con il sindaco di Falcade Michele Costa che in tempi record passa alla fase di realizzazione.

Una scelta coraggiosa quella del Comune di Falcade che in una situazione senza precedenti di fronte alla crisi post-pandemia risponde percorrendo la strada dell’innovazione. E lo fa partendo dalla declinazione sportiva e dall’autenticità del territorio. Ora più che mai tra i primi drivers nelle motivazioni di viaggio.

Le ragazze di Donnavventura

Il progetto è ambizioso e viene realizzato grazie ad una partnership con la Ski Area San Pellegrino e al prezioso contributo di DMO Dolomiti da sempre in prima linea nell’individuare progetti meritevoli ai fini della promozione turistica delle Dolomiti bellunesi.

Il commento di Michele Costa. Sindaco di Falcade:

Una delle eccellenze di Falcade è lo Ski College Veneto, fucina di campioni. E realtà di riferimento importante in Italia per i ragazzi che sognano il professionismo negli sport invernali ma non vogliono sacrificare la scuola.

Il progetto Neveplast ci è sembrato da subito un ottimo strumento per agevolare l’allenamento dei nostri atleti, sci ai piedi, anche d’estate. E un potenziale volano per l’ offerta turistica estiva della nostra valle.

Mi auguro che la pista diventi meta prediletta oltre che degli atleti dello Ski College e dello sci club Val Bios anche di tanti sci club limitrofi. O di realtà sportive provenienti da tutta Italia.

Renzo Minella. Marketing Manager Ski Area San Pellegrino.
“Quest’estate, a causa delle note restrizioni imposte dall’emergenza, abbiamo dovuto cancellare alcuni eventi. Ma proprio sulla pista Falcade Start Section sono in calendario due grandi appuntamenti. Che vedranno cui coinvolgeremo il movimento italiano dello sci con la presenza di grandi campioni e piccoli atleti del settore giovanile.

I ragazzi dello Ski College Veneto Falcade

E poi, lo dico da impiantista e uomo marketing. L’idea di garantire la neve e quindi gli allenamenti sugli sci anche d’estate mi sembra un ottimo modo di allungare la stagione invernale”

Niccolò Bertocchi. AD Neveplast
“Sono molto felice di questo nuovo progetto Neveplast a Falcade che speriamo sarà foriero di ulteriori collaborazioni future.

La nostra mission è di diffondere la pratica degli sport invernali. Partendo anche dalle città e aiutando le stazioni sciistiche in montagna ad allungare la stagione turistica 12 mesi all’anno.

Falcade è un paese meraviglioso, molto ospitale con una marginalità di crescita molto alta.

Il format Falcade Start Section è perfetto per gli studenti- atleti dello Ski College Veneto e di tutte le realtà sportive che vorranno provarlo.

Possiamo dire che è anche più che referenziato in quanto promosso da grandi campioni come Carlo Janka, Katrin Ofner e Michela Moioli che durante il periodo estivo hanno trovato con noi un’ alternativa alla neve per diventare più forti nelle partenze”

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.