Attrezzatura

Atomic, Salomon e Rossignol, vendita on-line

E’ da tempo che le aziende dello sci si interrogano sull’opportunità di buttarsi nella vendita diretta degli attrezzi neve, attraverso un proprio e-commerce. Il dubbio è abbastanza logico, non si vuole penalizzare il lavoro dei negozi specializzati che già, anno dopo anno, diminuiscono di numero. Poi però è anche vero che sono gli stessi negozi che approfittano della rete per vendere sci, scaponi e accessori attraverso i propri siti. Insomma, una questione aperta che però quest’anno Atomic, Rossignol e Salomon hanno deciso di sfidare, aprendo una propria vendita diretta. Come si sa, la vendita on line per avere successo deve avere due caratteristiche fondamentali: il prezzo inferiore e conveniente rispetto a ciò che si trova in ECOMMERCE_ROSSIGNOLnegozio e condizioni di consegna rapide e sicure. Se quest’ultimo particolare non dovrebbe riscontrare alcun problema, qullo del prezzo invece, troverà nei consumatori qualche delusione. proprio per non andare ad affossare il duro lavoro dei dettaglianti, le aziende ufficiali non possono far altro che mettere in vetrina assieme allo sci, anche il prezzo pieno di listino. Almeno, per ora è così. Le aziende stanno studiando, tuttavia, l’aggiunta di alcuni servizi  che giustificherebbero il prezzo pieno dell’attrezzo, in via totalmente esclusiva, quindi non ottenibili nei negozi. Atomic, ad esempio, sta perfezionando l’idea di proporre una serigrafia personalizzata.

La pagina e-commerce di Salomon
La pagina e-commerce di Salomon

Dopo aver scelto lo sci, l’utente potrà inviare la propria grafica che sarà applicata a qualsiasi modello. Non abbiamo ancora i dettagli del servizio, ma entro breve ne daremo notizia approfondita. Altri servizi riguardano la certezza di avere un modello perfetto, magari con una preparazione ad hoc.
Per ora le altre aziende leader stanno a guardare, limitandosi a indicare il negozio più vicino all’utente che sta navigando sulla rete, in cerca dello sci preferito da acquistare.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment