Attrezzatura

Novità Ispo 2021, il Vulcano Briko!

Le novità ispo 2021 si spostano verso gli accessori dove troviamo il Vulcano Briko! La versione FIS 6.8 – Mips and Pods Inside e le nuove release di Storm e Crystal sono infatti le maggiori novità in fatto di casa Briko.

Questi nuovi modelli si rivolgono a tipologie di sciatori ben precisi. Il Vulcano FIS 6.8 – Mips and Pods Inside rappresenta il non plus ultra in fatto di studi e tecnologia applicata alla sicurezza in pista. E quindi è particolarmente indicato per chi ha la velocità nel sangue.
I nuovi Storm e Crystal, che a loro volta si differenziano nei modelli 2.0 Mips Pods Inside, X e 2.0, saranno invece le soluzioni ideali per tutti gli sciatori che non vigliono rinunciare a un tocco di stile e design.

Ecco qualche specifica. Calotta in ABS, Protetto System™ posto sull’area statisticamente più soggetta agli impatti, strato in EPP – multi impact e interno con sistema Mips e Pods Inside.

Una protezione pressoché totale. Il Vulcano FIS 6.8 – Mips and Pods Inside è il risultato di lunghi studi sulla sicurezza in pista promossi dal reparto di Ricerca e Sviluppo di Briko®. Un casco che sarà protagonista sulle piste di Coppa del Mondo a partire dall’inverno 2020/21. Il sistema congiunto Mips and Pods è in uso esclusivo solo per i caschi Briko®.

Il nuovo casco Briko® è dotato del Protetto System™ . Ovvero, un elemento protettivo sulla nuca che è la zona d’impatto più frequente e più a rischio durante le cadute. Si combina con l’azione del sistema Mips and Pods Inside™.

Quest’ultima è una soluzione tecnologica che, oltre a integrare una calotta Mips, adotta una serie di pods in grado di creare un ulteriore livello protettivo all’interno del casco. E questo aumenta la sicurezza dello sciatore.

L’importanza del sistema Mips and Pods Inside™ si spiega attraverso la calotta a basso attrito che separa il guscio del casco e il suo rivestimento.

Il MIPS (Multi-Directional Impact Protection System) è un sistema a piano di scorrimento progettato per ruotare all’interno del casco. L’intento è di ridurre e rallentare la quantità di energia trasferita verso la testa. E lo scopo è quello di diminuire le lesioni causate da urti rotazionali.

Sotto la calotta il Vulcano FIS 6.8 – Mips and Pods Inside è dotato di un interno in EPP in-mould (disponibile anche nelle versioni FISI e Francia della collezione).

Il polipropilene espanso offre, oltre a una ideale combinazione tra resistenza e peso, un’elevata capacità di assorbimento dell’energia.

Inoltre, l’EPP, a differenza dell’EPS, “ha memoria”. Questo vuol dire che il materiale può deformarsi e rigenerarsi conservando la forma originaria dopo uno o più impatti.

Il polipropilene espanso risulta così essere resistente, indeformabile, leggero e, anche riciclabile.

Ultimo, ma non certo per importanza, il fattore comfort: il casco Briko® presenta cuciture piatte e il suo interno è rimovibile e lavabile, oltre ad aver subito un trattamento antibatterico.

Il ferma-maschera posto sul retro del casco è asportabile e la fibbia micrometrica è in metallo per assicurare la chiusura.

Il casco Briko® Vulcano FIS 6.8 – Mips and Pods Inside sarà consegnato agli atleti di Coppa del Mondo a partire dal prossimo autunno e avrà un prezzo consigliato al pubblico di 249,00 Euro.

 

Briko® casco uomo Storm 2.0 Mips Pods Inside, Storm 2.0 e Storm X.

Il progetto della nuova release del casco Briko® Storm si è sviluppato a partire dal modello precedente per ottenere un prodotto evoluto e che utilizza particolari tecnologie per la sicurezza degli sciatori.

Il nuovo Briko® Storm, infatti, combina diversi materiali, come policarbonato e ABS, ottenendo così un mix ideale tra leggerezza e sicurezza.

Al tasso di protezione del casco contribuisce anche l’ottima calzata grazie allo Slim Rollfit che, attraverso una rotella regolatrice, garantisce l’adattabilità del casco a ogni tipo di testa.

La qualità del nuovo casco Briko® si esprime anche attraverso la comodità che offre durante l’utilizzo.

Storm presenta 16 fori di ventilazione che consentono il massimo comfort termico. Nei modelli 2.0 Mips and Pods Inside e 2.0, si arricchiscono di tre diversi livelli di areazione (chiusi, semi aperti o totalmente aperti) . Si attivano in base alle condizioni atmosferiche.

Il casco Briko® Storm, infine, è dotato di un interno rimovibile e lavabile che è stato sottoposto a un trattamento antibatterico X Static. Mentre il suo design si caratterizza per un’attenta definizione delle finiture e per una la fibbia magnetica, nei modelli 2.0 Mips and Pods Inside e 2.0, che assicura la chiusura del cinturino.

La differenza fra i tre modelli, Storm 2.0 Mips Pods Inside, Storm 2.0 e Storm X, risiede in un livello crescente di tecnologie applicate alla struttura del casco.

Questo per offrire una protezione sempre maggiore in pista.

In questa “scala” il punto più alto è rappresentato dal Briko® Storm 2.0 Mips Pods Inside dove, con il sistema Mips and Pods Inside™.

Quindi la tecnologia che integra una calotta Mips sotto la calotta e una serie di pods che creano un ulteriore livello protettivo all’interno del casco. Ciò incrementa la sicurezza dello sciatore.

Il nuovo casco Briko® Storm 2.0 sarà nei negozi a partire dall’autunno 2020 a un prezzo consigliato al pubblico di 179,00 Euro. 139,00 Euro per Storm 2.0 e 109,00 Euro per Storm X.

ispo 2021 vulcano Briko ispo 2021 vulcano Briko

 

Tags

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.