Attrezzatura

Uyn, ora il via anche per l’abbigliamento e le scarpe!

Uyn, una delle eccellenze italiane dell’industria bianca, ora è pronta per dare il via anche all’abbigliamento invernale e alle scarpe. Nota soprattutto per la produzione di calze e di abbigliamento intimo di altissima qualità, il marchio di Asola (MN), presenterà questi due nuovi progetti già a fine dicembre alla rete vendita. Poiu il lancio ufficiale all’Ispo di Monaco a fine gennaio. Tutto è ancora top secret, dunque,  anche se possiamo anticipare che si tratterà di un abbigliamento tecnico al massimo ma poco chiassoso. Lo stile sarà più o meno quello che già caratterizza la linea che Uyn ha disegnato per Cortina2021.

Recentemente, infatti, è nato un accordo tra Uyn e Fondazione Cortina2021 che diventa sponsor e fornitore del grande evento. A Skipass di Modena abbiamno avuto modo di vedewre uno dei capi che vestirà lo staff organizzativo. Un maglione di rara bellezza e fattura.

Nel video ce lo racconta Giuseppe Bovo, responsabile marketing dell’azienda anche se lui ama definirsi atleta! Corre come un dannato sia nelle maratone che con la sua amata bicicletta. Non è uno scattista ma un mezzo fondista. Lo sottolineiamo perché la virtù della produzione Uyn passa anche dalle attività di chi lavora per il marchio.

Per quanto riguarda le scarpe si tratta di una produzione molto paritcolare. Uyn è nata con le calze e da lì nasce la scarpa totalmente prodotta negli stabilimenti di Asola. A parte la suola di alcuni modelli che sono realizzate da Vibram.

Continua intanto lo sviluppo di nuovi modelli dell’intimo, core business dell’azienda. La fornitura delle squadre nazionali continua ad aumentare. Ora sono ben 11, tra le quali, naturalmente, anche l’Italia.

Infine, stanno proseguendo a spron battuto i lavori per la realizzazione di una galleria del vento proprio ad Asola, nella struttura dell’azienda. Che ha l’ambizione di diventare un centro atletico e sportivo a 360 gradi. L’inaugurazione dovrebbe avvenire attonro al mese di maggio.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.