Eventi

Fondazione Cortina, l’asta benefica è un successo e continua

L’idea di Fondazione Cortina 2021 di aprire l’asta benefica pro ospedale di Belluno è un successo e dunque continua! Per questo, Fondazione Cortina 2021 ha deciso, insieme agli atleti locali, di continuare a sostenere la principale struttura sanitaria provinciale con una seconda asta benefica.

Perché riesca a garantire un contributo economico ancora maggiore in questa complessa fase che tutto il territorio sta attraversando.

A essere messe in palio, questa volta, sono cimeli appartenuti ai giovani atleti ampezzani degli sport invernali. E agli Ambassador dei Mondiali, insieme a prodotti e attrezzature sportive forniti dai partner di Fondazione Cortina 2021.

Tra gli articoli all’asta ci sono la tuta di gara, con autografo e dedica, indossata dal 26enne Mattia Gaspari. Lo scorso 1° marzo, vinse il bronzo nello skeleton ai Campionati del mondo di bob 2020 disputati ad Altenberg. Si è trattato della prima medaglia mondiale per l’Italia in questa disciplina.

 

Quindi i guanti Level della 25enne Giulia Gaspari, della Nazionale italiana di snowboard, anche in questo caso autografati. Due autentiche chicche che faranno sicuramente gola a tutti gli appassionati degli sport invernali.

Ma ci sono anche il pettorale di gara indossato sulla Streif di Kitzbühel in Coppa del mondo da Silvano Varettoni, ex Azzurro di sci. E ora voce di Eurosport per le competizioni veloci maschili.

Poi la divisa indossata ai Giochi olimpici invernali di Pyeongchang da Anna Comarella, giovanissima promessa dello sci nordico italiano.

All’iniziativa partecipano anche i vulcanici Ambassador di Cortina 2021: l’asta permetterà infatti di aggiudicarsi gli scarponi da sci Lange disegnati appositamente per Kristian Ghedina. Quelli che il pluricampione ampezzano ha calzato durante la sua ultima stagione di Coppa del mondo,.

C’è anche il casco Dainese autografato di Sofia Goggia, che l’olimpionica bergamasca ha indossato il 19 gennaio 2018 in occasione della sua vittoria in Coppa del mondo sull’Olympia delle Tofane.

Il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco, Official Partner di Cortina 2021, contribuisce invece mettendo all’asta le bottiglie da 3 litri Jeroboam. Non bottiglie qualsiasi ovviamente. Sono state prodotte in edizione limitata e dedicate ai podi delle Finali di Coppa del Mondo.

C’è anche la voce di Nordica che fornisce lo sci Dobermann Spitfire 72 RB Cortina 2021 Limited Edition. Uno sci unico, perfetto “per piegare in pista”. Prodotto in soli 100 pezzi disponibili esiste l’opportunità di accaparrarsi il numero 1 facendo del bene.

L’asta, che si svolgerà da domani, venerdì 10 aprile fino a mercoledì 22 aprile, sarà ospitata anche questa volta su CharityStars. Si tratta di una piattaforma digitale italiana dedicata alla raccolta fondi per il non-profit tramite il meccanismo dell’online auction.

E si pone in continuità con l’asta benefica organizzata da Fondazione Cortina 2021 fino al 9 aprile. Che ha permesso di raccogliere finora quasi 12mila euro a favore dell’Ospedale di Belluno – AULSS 1 Dolomiti.

L’emergenza coronavirus non è ancora finita, ma Cortina 2021 continua a essere a fianco del territorio e delle comunità locali. Facendosi portatore di un messaggio di fiducia nel futuro che parla il linguaggio della solidarietà, della collaborazione e dello sport che fa del bene.

Continuare a sostenere l’iniziativa è semplicissimo: basta cliccare a questo link e partecipare all’asta benefica.

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.