Gare

3-Tre quattro Azzurri qualificati, il via alle 20.45

La seconda manche della 3-Tre prenderà il via alle 20:45 con quattro Azzurri qualificati. Non male! Come in Badia quello messo meglio è Alex Vinatzer. Sul Canalone Miramonti ha chiuso al terzo posto a mezzo secondo da Foss-Solevaag, mentre sono solo 2 i centesimi che lo separano dal vincitore della Gran Risa Ramon Zenhaeusern.

Poi c’è uno splendido Stefano Gross. Quando è sceso lui la pista era già pienoa di tagli e nessuno dalle retrovie er riuscito a infilarsi davanti. Lui c’è riuscito con una discesa perfetta sotto tutti i punti di vista. Specie quello tattico, perché ha capito come evitare di grattare nelle buche. Un tredicesimo posto a +1″32  gli regala buone chance di migliorare il suo ranking. Appena dopo lui c’è Manni Moelgg, bravo anche lui a interpretare la neve del Canalone di stasera.

Una grossa chance di migliorare la sua posizione ce l’ha sicuramente Simon Maurberger che ha chiuso in 29esima piazza. Impossibile per lui arrivare al podio perché non si possono recuperare più di due secondi, ma sarebbe già un ottimo risultato finire dentro i venti. C’ da dire che in questo momento Simon non ha ancora recuperato la forma e la sicurezza che aveva l’anno scorso prima di farsi male. Quindi tutto quello che porterà a casa vale tantissimo.Partirà dopo Zan Kranjec che ha chiuso in 30esima piazza la prima. 3-Tre quattro Azzurri

L’ordine di partenza della seconda manche

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.