Gare

A Torgnon due superG della Coppa Italia Master

La Coppa Italia Master si trova in questi giorni a Torgnon per la disputa di due superG. Uno il 24 gennaio ed è di questo di cui vi rendiamo conto.

Torgnon è sinonimo di successo, oramai ci ha abituati ai suoi numeri ed alla sua attrattiva. Hanno partecipato a questi superG del venerdì ben 95 atleti.

La provenienza, anche dal Friuli, testimonia quanto sia apprezzata questa località valdostana. Al termine di questi primi due superG, gli organizzatori del Torgnon hanno ricevuto applausi ed incitamenti a continuare così anche in futuro.

La pista: Vesan Martino 4 rappresenta l’ideale per le nostre gare, si snoda nel bosco, è larga ed alterna tratti più ripidi a piacevoli falso piani che invitano alla velocità.

Meteo variabile con alternanza di nuvole e sole, ma la visibilità è stata sempre buona. Risultati: solo il giovane: Nicolò Pigliacelli del Torgnon, è stato più veloce, in pista, di Ewald Pixner, Sport club Merano e di Paolo Lorati, (nella foto di apertura) sci club Pontedilegno. Ovvero, i due master che si sono alternati al primo posto assoluto.

Il terzo più veloce, nel complesso delle 2 gare, è stato Alberto Menotti, sc Albavilla, atleta potente che continua a coniugare il suo amore per la velocità. Oltre gli assoluti come podio di Gruppo abbiamo avuto Gruppo D.

 

Per le Lady è stata la giornata di Marina Capretta (nella foto qui sopra), Sci Club 18, da sempre amante della velocità. Oggi ha interpretato il percorso in maniera perfetta, riuscendo ad ottenere il miglior tempo master in campo femminile.

Secondo tempo, in entrambe le gare, per Alessandra Pietroni, sc Marzocco Firenze, anche per lei, vincitrice della Coppa Italia dello scorso anno, un meritato “brava”.

Terza, un’altra super campionessa, è Silvia Vagnone Giacosa, sci club Claviere, anche se più amante di slalom e gigante oggi, in superg, si è ben difesa ottenendo questo bel risultato.

I podi ufficiali sono nella tabella a seguire, ove sono elencati tutti i primi tre di ogni categoria.

Arriviamo al Gruppo C dove grande è stata la competizione e dove due atleti si sono alternati al vertice del gruppo; sono Mariano Galas, Sporting Livigno ed Enrico Voyat,

Master Team Pila, vicini i loro tempi ed abbastanza netta la loro superiorità. Terzo nome, regolarmente fra i migliori in assoluto, è Adriano Donati, Sci club F.A.B. Così come: Gianni Ursich, Cimenti Sci Carnia e il suo compagno di club Giancarlo Veritti, terzo e quarto in gara due.

Mi piace chiudere questo spazio, dedicato al Gruppo C, con Marco Guerci, Radici Group, ritornato alle competizioni dopo un grave infortunio, con un lusinghiero risultato in entrambe le gare.

Nel Gruppo B meritano la citazione, in quanto sono al vertice del gruppo, oltre agli “assoluti” Paolo Lorati e Alberto Menotti (nella foto qui sopra), anche Oliviero Zanardelli (nella foto qui sotto), Val Palot e Gianluca Ronchetti, sci club Pila, per gara 1. E Marco De Toma, Enjoyski Team e Michele Tomasi, sci club, per gara 2.

Rimane il Gruppo A, sempre con pochi concorrenti, purtroppo, dove il migliore è sempre stato Ewald Pixner, Sport club Merano. Poi Simone Sala, sci club Albavilla e Marco Rossi, Sci club Monte Penice.

Premiazione, al traguardo, subito dopo, rispettando i tempi tecnici, con premi per tutti. Graditissimi i 10 soggiorni estratti a sorte per una vacanza a Forte Dei Marmi, presso l’Hotel Tarabella, patrocinatore del “Master dell’anno 2020″.

Oggi a Torgnon si ripete con due giganti sulla classica pista che da tanti anni ci vede competere. Gli iscritti sono 163, i migliori master in competizione, per la gara e per la Coppa Italia. A domani per il report

Tags

About the author

Enrico Ravaschio

Enrico Ravaschio

Genovese doc, classe ’52. E’ responsabile della Commissione Master Fisi, presieduta da Carmelo Ghilardi. Prima ancora è un atleta (con ottimi risultati) degli Over 30 e per la Federazione si occupa principalmente di redigere i calendari e assecondare gli uffici tecnici per la stesura dei regolamenti e dei punti gara. Ovviamente su Sciare è titolare della rubrica “Circo Master” da diversi inverni.