@pentaphoto
Gare

Alice Robinson: aumentano le chance per Killington

Dal no, non se ne parla neanche, al può darsi di sì: per Alice Robinson aumentano le chance di partecipare al gigante di Killington.

È accaduto questo: tornata da Sölden con la valigia più pesante (7 kg di trofeo!) i medici neozelandesi l’avevano sottoposta e esami clinici per verificare lo stato dell’edema osseo, dopo l’infortunio patito alcuni giorni prima della gara. Il loro verdetto non sembrava molto confortante: meglio fermarsi per tre mesi. Significava ripresentarsi a Courchevel.

Il suo allenatore Chris Knight (ex Vonn) ha voluto vederci pù chiaro. L’ha caricata su un aereo per accompagnarla nella nota clinica di Vail (che lui conosce molto, ma molto bene!) per sottoporre Alice a ulteriori accertamenti.

Verdetto stravolto: “Per noi può sciare“! Questo spiega la presenza a Copper in questi giorni di Alice. Oggi si è infatti allenata con le Azzurre, le francesi ed altre ragazze proprio in gigante. Non ha portato a termine manche complete, ma si è limitata a percorrere solo tratti del percorso. Giusto per prudenza. Non era quella di  Sölden proprio per questo motivo.

A questo punto per Alice Robinson aumentano le chance di partecipare a Killington. Il biglietto dell’aereo ce l’ha già in tasca (4 ore di volo dal Colorado al Vermont), dunque si presenterà nella località americana. Poi, nei giorni precedenti la gara valuterà, stato fisico e di forma.

Speriamo ovviamente di vederla al via

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.