Gare

Alle 11:30 ad Altenmarkt-Zauchensee il 5° superG della stagione. Goggia c’è!

Alle 11:30 ad Altenmarkt-Zauchensee il 5° superG della stagione. Goggia c’è!
Alle 11:30 prenderà il via ad Altenmarkt-Zauchensee il 5° superG della stagione. La prima bella notizia è che Sofia Goggia sarà in partenza. Dopo la botta presa ieri nella discesa, momento che ha fatto impensierire davvero tutti, in qualche modo oggi sarà al cancelletto di partenza.

Si è sottoposta a un notevole lavoro di fisioterapia per mitigare il dolore che aveva un po’ ovunque. Quelle frustate che prendi quando passi da 100 a 0 all’ora in un secondo sono micidiali.

L’importante è che sia tutta intera poi quello che riuscirà a fare oggi passa quasi in secondo piano. Nel riscaldamento mattutino si era già trovata abbastanza bene, ma la decisione finale l’ha presa dopo la ricognizione.

La leader di specialità è naturalmente lei con due vittorie, un secondo e un sesto posto. Alle sua spalle Federica Brignone staccata di 93 punti.

Poi al terzo Elena Curtoni, a sua volta, staccata di 11 punti da Fede. Mikaela Shiffrin è quarta ma ha deciso di saltare la tappa austriaca per rifarsi il trucco nelle specialità più tecniche.

Petra Vlhova l‘ha quasi raggiunta nella generale e ora h solo 50 punti di conserva. La slovacca ieri ha portato a casa solo 5 punti, oggi, invece, un buon risultato è decisamente all sua portata anche se è il primo superG della stagione cui si presenta. D’ora in poi li farà tutti, discese compresa. Almeno, questo è quanto ci ha riferito il suo tecnico Mauro Pini.

Oggi indosserà il 4, appena prima di Sofia. poi Lara Gut-Behrami col 7, in caccia di una doppietta, obiettivamente alla sua portata (1a a St. Moritz 1). Federica ha il 9, un buon numero per vedere linee e punti critici del percorso. L’Azzurra sta sciando bene e anche il morale è al top dopo lo splendido sesto posto di eri, ottenuto col la migliore performance di giornata nel tratto centrale, quello più tecnico.

Col 13 un’altra freccia nell’arco Azzurro della specialità: Elena Curtoni, sul podio a St. Moritz 2 (2a), in Val d’Isère (3a) e mai oltre la settima posizione. Poi con il 15 Marta Bassino che ha preparato questa gara sulle piste della val di Fassa che ha lasciato solo due giorni fa. tanto lavoro in gigante ma studio anche di materiali per individuare i migliori set up.

Cercheranno poi di migliorare la performance di ieri non così esaltante Francesca Marsaglia (18) e Roberta Melesi (24), mentre le sorelle Delago (27 Nicol, 46 Nadia) dovranno cercare di cavarsela nelle linee certamente non facili, del tratto centrale sfruttando al massimo la loro innata scorrevolezza nei tratti che consentono di puntare tutto sulla velocità.

Poi Karoline Pichler che ha deciso di puntare tutto o quasi, in questa specialità. Finora le è andata davvero bene nel secondo superG di St. Mortiz quando fu 19esima pur partendo col 41, un numero in meno rispetto a oggi. Alle 11:30 ad Altenmarkt-Zauchensee

L’ORDINE DI PARTENZA

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.