Gare

Alle 11:45 il SuperG in Val Gardena

Alle 11:45 partirà il superG in Val Gardena, primo atto di uno splendido spettacolo offerto dalle gare di Coppa del Mondo in Italia. Domani ci sarà la discesa sempre sulla Saslong, poi i due giganti della Badia sulla Gran Risa domenica e lunedì, infine lo slalom in notturna sul Canalone Miramonti per la 3Tre di Campiglio. Dopo natale poi, si riprenderà a Bormio.

Intanto  oggi il superG  con sei Azzurri al via. Christof Innerhofer sarà il primo col pettorale numero 2, seguito immediatamente da Mattia Casse. Il velocista piemontese ha dimostrato di aver trovato un ottimo feeling con la neve della Saslong. Arriva da un buon nono posto ottenuto nel primo superG di Beaver Creek (14° nel secondo) e in questa disciplina sta sciando bene. Dunque ci sono buoni presupposti per migliorare il 15esimo piazzamento ottenuto nel 2019 che rimane la migliore performances sulla pista gardenese.

Ieri, al termine della seconda prova, aveva detto: “In vista del superg di venerdì sceglieremo un buon numero: la pista mi da buone sensazioni, c’è un po’ di neve nuova ma domani le previsioni danno bello. Le due prove sono state abbastanza buone, continuiamo a mettere mattone su mattone, a crescere gara dopo gara. Domani scenderò come sempre all’attacco e poi si vedrà

Dominik Paris ha il 18 ma è difficile azzardare ipotesi. Domme è capace di tutto, ma obiettivamente nelle prove della discesa non ha particolarmente impressionato. Al cancelletto con 32 si presenterà Guglielmo Bosca. col 39 Emanuele Buzzi. Poi col 45 il debutto assoluto di Matteo Franzoso, convocato da Massimo Rinaldi dopo l’inizio scoppiettante firmato dal giovane piemontese in Coppa Europa (vittoria a Zinal).

Col 50, c’è attesa anche per Matteo Marsaglia, partito in realtà meglio in discesa quest’anno, ma la forma c’è e le curve le sa fare. vedremo.

Il podio sarà molto conteso: Marco Odermatt (9) è il candidato numero uno, poi i soliti austriaco Mayer e Kriechmayr, con Alexander Aamodt Kilde sul piede di guerra. In prova è stato un fulmine e la memoria ce l’ha ben attiva. Se torna indietro di 12 mesi ricorderà la doppietta dello scorso anno. Assente d’eccellenza Alexis Pinturault che ha preferito preparare a dovere il gigante ma anche lo slalom, unica specialità dove può recuperare terreno nei confronti del 24enne svizzero. 11:45 il SuperG Gardena

L’ordine di partenza

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.