Gare

Anterselva, Oro alla norvegese Roeiseland ma Wierer…

Nella sprint dei mondiali di Biathon di Anterselva, l’ oro è della norvegese Marte Olsbu Roeiseland, ma sorride anche Dorothea Wierer. L’Azzurra oggi è solo (si fa per dire) settima, dietro a Lisa Vittozzi, sesta, ma Tiril Eckhoff va in crisi nera e l’Azzurra torna leader in Coppa del Mondo. I Mondiali, infatti valgono anche per le classifiche della Sfera di Cristallo.

Ma torniamo alla sprint odierna. Marte Olsbu Roeiseland ha regalato alla Norvegia la seconda medaglia d’oro ai Mondiali di Anterselva.

La scandinava si è imposta nella sprint di 7,5 superando una battagliera Susan Dunklee, sempre a segno al poligono ma beffata di 6″8 nel finale.

Bronzo a sorpresa per la ceca Lucie Charvatova, staccata di 21″3 e mai a podio in una rassegna iridata. Il vento ha condizionato fortemente la prova odierna: lo sanno bene Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer, rispettivamente in sesta e settima posizione. Le due hanno pagato i due errori nelle serie di tiro ma hanno chiuso la prova in crescendo dando segnali incoraggianti in vista della prova d’inseguimento di domenica.

La sappadina, molto performante sugli sci, ha effettuato una bella rimonta dopo i due bersaglia mancati nelle serie a terra, la detentrice della sfera di cristallo invece, non ha mai trovato il feeling ideale per fare del suo meglio anche a causa di un fondo ghiacciato a lei poco favorevole.

Al via c’erano anche Federica Sanfilippo, 45esima a 1’43″6 e Michela Carrara, 67esima a 2’30″7. Tante le big che hanno deluso.

Al primo posto c’è Tiril Eckhoff, solo 59esima: la norvegese ha così perso la vetta della generale di Cdm a favore di Wierer, adesso in testa con 21 lunghezze di vantaggio. I Mondiali proseguiranno nella giornata di sabato con una sprint maschile a partire dalle ore 14,45.

Ordine d’arrivo sprint 7,5 km femminile Mondiali Anterselva (Ita):
1. ROEISELAND Marte Olsbu NOR 1 21:13.1
2. DUNKLEE Susan USA 0 +6.8
3. CHARVATOVA Lucie CZE 1 +21.3
4. PIDHRUSHNA Olena UKR 1 +25.6
5. HERRMANN Denise GER 3 +30.5
6. VITTOZZI Lisa ITA 2 +37.6
7. WIERER Dorothea ITA 2 +39.0
8. PREUSS Franziska GER 2 +40.8
9. FIALKOVA Ivona SVK 1 +44.2
10. GASPARIN Aita SUI 0 +44.4

45. SANFILIPPO Federica ITA 3 +1:43.6
67. CARRARA Michela ITA 3 +2:30.7

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.