Gare

Beatrice Sola, doppietta nel Gran Prix Italia di Sestola

L’atleta del Comitato trentino Beatrice Sola mette a segno una splendida doppietta nello slalom di Sestola del Gran Prix italia  by Cancro primo Aiuto Oltre. E adesso è in fuga nella classifica.

Il miglior tempo nell’assoluta di oggi porta la firma di Anita Gulli che con 1’36″91 ha preceduto Lucrezia Lorenzi (Alpi Occidentali) staccata di 1″08. A terzo posto la valdostana Martina Peruchon, +1″83.

Quarta assoluta e prima nella categoria Giovani e Aspiranti Bea,1’39″09 del Falconeri Ski Team, nonché nel Gruppo osservati Fisi.

Alle spalle di Sola si sono piazzate l’altoatesina Laura Steinmair (quinta) del Amateursportclub Gsiesertal  e Alice Calaba (sesta) del Gressoney Monterosa.

È uscita nella seconda manche Serena Viviani che aveva chiuso la prima manche in seconda posizione a 62/100 da Anita che ha quindi dominato le scene, realizzando il best time anche nella seconda.

Out nella prima, invece Vera Tschurtschenthaler che aveva vinto lo slalom di ieri. Stessa sorte per Marika Mascherona, Andrea Craievich e Alice Pazzaglia.

Bellissimo il recupero della 17e3nne Maria Sole Antonini che nella seconda è risalita dalla 22esima all’11esima grazie al quarto tempo di manche.


Beatrice Sola, considerando che mancano soltanto gli Italiani, ha già vinto la classifica di specialità. E ora punta sicuramente agli italiani Aspiranti e alla classifica generale. Beatrice Sola doppietta nel

LA CLASSIFICA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.