Gare

Coppa Italia Master: gli slalom di Bardonecchia

Dopo i due giganti di sabato 11 gennaio, ecco i due slalom validi per la Coppa Italia Master disputata a Bardonecchia. Non ci sono difficoltà ad affermare che entrambe le gare nei rapid gates si sono disputati nelle migliori condizioni possibili.

Inoltre direi che la pista “Horres” è una delle migliori in assoluto per la nostra tipologia di gare. Il tracciatore: Paolo De Crignis, ha saputo disporre sul terreno un percorso quanto mai armonioso che ha permesso a tutti gli atleti di esprimersi al massimo delle loro possibilità.

Certamente ha aiutato anche la splendida giornata e l’inappuntabile organizzazione dello sci club Colomion, guidato da Diego Chiavegato, anche nella veste di Direttore di gara.

Questa parte è dedicata ai risultati agonistici perciò passo ad illustrarli, iniziando dal femminile Gruppo D. Due gare due vincitrici, nella prima la spunta: Roberta Persico, CUS Torino (nella foto di apertura), 42 centesimi davanti a Silvia Vagnone Giacosa, sci club Claviere.

Nella seconda Roberta non termina la gara lasciando a Silvia la vittoria della seconda e la fornitura di birra Bavaria per un anno. Assoluto di giornata, anche migliore dei giovani e senior: Alessandro Granata, sci club Monte Penice, in azione nella foto qui sotto; primato ripetuto in entrambe le gare.

Il secondo miglior tempo assoluto lo troviamo nel Gruppo C, per merito di Corrado Canonico (nella foto qui sotto), Master Team Pila. Doveroso riconoscimento al bravissimo Corrado per il quale il tempo non conta e, naturalmente, anche ad Alessandro, perché mettere dietro dei giovani dello sci club Lancia, più giovani di Corrado di 45 anni, non è cosa da poco.

Oltre ai primi assoluti abbiamo avuto la bella prestazione di Vittori Venenti Benedetta, sci club 18, terza e seconda del Gruppo D.

Nel Gruppo C, dopo Corrado, il migliore è stato Enrico Voyat, Master Team Pila, in entrambe le gare. Terzo di gruppo, in gara 1 Giuseppe Sermisoni, Enjoyski e in gara Enrico Rossi, San Domenico.

Nel Gruppo B, dopo Alessandro, in entrambe le gare Francesco Niccolai, Orezzo Valseriana; terzo tempo, in gara 1 per Marco Granata, sci club Monte Penice e in gara due Renato Merlo, sci club Claviere.

Il super premio in Birra per un anno, offerto dalla Bavaria, è andato, come in gigante a Silvia Vagnone Giacosa e ad Alessandro Granata (nella foto qui sotto), ieri con il secondo assoluto dietro a Marco Valente.

Chiuderei affermando che gare di slalom, come questa organizzata dallo sci club Colomion a Bardonecchia, servono molto, in primo a promuovere la specialità, poi, al movimento master in generale perché le “belle gare” piacciono a tutti.

Tags

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.