Gare

Coppa Italia Master, Tonale day 2

Il 15 dicembre ha avuto luogo uno slalom gigante organizzato dall’Orezzo Valseriana per la Coppa Italia Master al Tonale nel day 2. Il 14, invece, il primo giorno di gare che hanno aperto la stagione

Tutto è andato a meraviglia ma quello a cui non siamo più abituati è la quantità di neve. Pista “ripida” ed impegnativa ma sono schierati i migliori. La gara prende il via alle 9,15, è Anna Fabretto Martinelli ad inaugurare il percorso e, come ieri, a vincere la categoria. In questo breve spazio una panoramica dei migliori di gruppo e la tabella con i vincitori di categoria.

Gian Mauro Piantoni, nella duplice veste di atleta vincitore ed organizzatore premia: Anna Fabretto Martinelli

Gruppo D, gigante, nuova vittoria per: Patrizia Spampatti, Orezzo Valseriana, come ieri davanti ad: Elena Zatti, OS Noi. Terzo tempo per: Chiara Pedroni, sc Sestola, comincia a prenderci le misure e si “avvicina”.

C’è l’inserimento della “giovane” Erika Carrieri, poi: Daniela Vettorato e: Marina Capretta a completare le migliori 5 del Gruppo. Nel successivo slalom: Elena Zatti, si prende la rivincita, realizza il miglior tempo, davanti a Patrizia Spampatti e Chiara Pedroni, con Daniela Vettorato, nuovamente quarta.

Le prime del Gruppo D: Elena Zatti, Patrizia Spampatti e Chiara Pedroni

Quinto tempo per Giuliana Ballabio che, in slalom, supera: Marina Capretta. Tre i nomi degli atleti del: Gruppo C che si sono alternati al vertice di queste due gare.

In gigante l’assoluto è di Mariano Galas, Sporting Livigno, davanti ai due valdostani: Enrico Voyat e Corrado Canonico, entrambi Master Team Pila, seguono due: Antonio, prima: Rivolta e poi: Caorsi.

3 campioni del Gruppo B: Massimo Treccani, Rossano Zanetti e Paolo Lorati

Assolutamente convincenti le prestazioni di questi atleti nelle due giornate di gara, disputate su terreni e tracciature diversi, l’essere sempre al vertice indica un’ottima condizione. Nel successivo slalom è: Corrado Canonico che si prende tutti i rischi del percorso e riesce a realizzare il miglior tempo.

Scende al secondo posto: Mariano Galas ed al terzo: Enrico Voyat, come dire “sempre loro”. Cambiano invece gli altri nomi, perché sono: Bortolo Giorgio Oliva ed: Enrico Rossi ad entrare nei primi 5, però “attenti” che Antonio Rivolta è subito dietro con il 6° tempo.

Nel Gruppo B nuovamente primo del gigante: Paolo Lorati, sc Pontedilegno che scenderà al sesto dello slalom ma si conferma sempre “grande”. Sciatore ed atleta “completo: Massimo Treccani, OS NOI, capace di realizzare la seconda prestazione assoluta sia in gigante che in slalom.

Terzo del gigante: Alessandro Granata sc Monte Penice e, dello slalom: Alberto Menotti sc Albavilla. Inizia “solo” quarto: Rossano Zanetti sc KL Gussago ma, in slalom, non ha rivali, è suo l’assoluto di Gruppo, a conferma di quanto gradisca la specialità e mantenga l’alto livello agonistico che ha sempre avuto.

Due campioni del Gruppo C: Enrico Voyat e Mariano Galas, con Mauro sempre nelle vesti di organizzatore

Arriviamo ai più giovani e veloci atleti del Gruppo A, dove, in gigante, si conferma: Ewald Pixner, sport club Merano, buona la sua prestazione, davanti ad un senior quale: Mattia Cornaggia ed a: Gian Mauro Piantoni, Orezzo Valseriana. Terzo master è: Christian Invitti sc Erna, con: Matteo Analotti e: Raffaele Cadei a seguire.

In slalom la musica cambia e: Gian Mauro Piantoni la suona, il suo tempo è l’assoluto di pista e naturalmente miglior A, davanti anche a due giovani: Cornaggia e Filippo Aliprandi, con Ewald che realizza il secondo tempo master ma a quasi tre secondi da Mauro; abbiamo poi, più staccati: Christian Invitti e Raffaele Cadei che, tutto sommato, possono dichiararsi soddisfatti della due giorni.

Il prossimo fine settimana sarà dedicato alle FIS Master Cup di Pila e poi le festività del Natale, da passare in famiglia e sugli sci! Auguri a tutti.

Tags

About the author

Enrico Ravaschio

Genovese doc, classe ’52. E’ responsabile della Commissione Master Fisi, presieduta da Carmelo Ghilardi. Prima ancora è un atleta (con ottimi risultati) degli Over 30 e per la Federazione si occupa principalmente di redigere i calendari e assecondare gli uffici tecnici per la stesura dei regolamenti e dei punti gara. Ovviamente su Sciare è titolare della rubrica “Circo Master” da diversi inverni.