Gare

Federica Brignone alla vigilia: “Sono pronta a rimettermi in gioco”

Federica Brignone alla vigilia dell’opening di Sölden è cauta ma allo stesso tempo carica, perché: “Sono pronta a rimettermi in gioco“.

La nevicata delle ultime ore ha portato in pista una decina di centimetri di neve, che sono stati ripuliti dagli addetti. Ma è stata sufficiente per impedire la classica sciata in pista. Le iscritte hanno così potuto fare qualche giro su una pista che scende a poca distanza dal tracciato di gara, barrato nei giorni scorsi.  Le previsioni meteo parlano comunque di un miglioramento per il fine settimana.

La squadra diretta da Gianluca Rulfi schiererà nove atlete, con Federica Brignone pronta a difendere il titolo conquistato l’anno passato sia in classifica generale che in quella di gigante stesso.

Come sempre la prima gara è un terno al lotto perché non conosciamo lo stato di forma delle nostre avversarie. Per quanto mi riguarda, è stata un’estate diversa dal solito per le note vicende legate al covid-19.

Ma siamo riuscite ugualmente ad allenarci con ottima continuità. Non sento il peso della responsabilità, sono pronta a rimettermi in gioco per alzare l’asticella, sapendo che ripetersi sarà molto difficile, ma ci proverò comunque“.

Marta Bassino è salita sul podio del Rettenbach una volta in carriera e punta a ripetersi. “E’ una pista che mi piace, non abbiamo riferimenti ma sarà una condizione uguale per tutti, siamo alle porte di una stagione importante e mi sento ulteriormente cresciuta sotto ogni aspetto”.

Sofia Goggia ha dedicato parecchio tempo in estate alla specialità, la bergamasca puntare a tornare in alto anche fra le porte larghe. “Non sono ancora a livello delle migliori, ma lavoro per ritrovare le sensazioni di qualche stagione fa anche in questa disciplina“.

Al suo fianco la ventenne conterranea Ilaria Ghisalberti, alla prima chiamata in Coppa del mondo. “Non conosco ovviamente questa pista e sono qui solamente per cercare di imparare più cose possibili – racconta Ilaria -. Ringrazio il team per avermi dato questa opportunità, l’unica cosa che posso promettere è che lotterò al massimo delle mie attuali possibilità“.

Al via della gara ci saranno anche Laura Pirovano, Luisa Bertani, Valentina Cillara Rossi, Lara Della Mea. E la rientrante Roberta Melesi, che a Soelden conquistò l’anno passato i primi punti della carriera, prima di infortunarsi e saltare il resto della stagione.

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.