Gare

Fisi: tesseramento, bonus e graduatorie

Ieri si è tenuta in video conferenza stata la decima consulta Fisi durante la quale si sono affrontate diverse tematiche legate al tesseramento, bonus e graduatorie.
Il presidente Flavio Roda ha inizialmente disegnato una panoramica generale sulla situazione.  La “fase 2” ha dato il via a una sorta di ripartenza di tutto il sistema nazionale, compreso quindi il mondo sportivo.

Eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina rimangono sospesi. Ma le sessioni di allenamento degli atleti di discipline sportive individuali, riconosciuti di interesse nazionale dalla Federazione, sono consentite. Ovviamente nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, senza alcun assembramento e a porte chiuse.

La Federazione sta definendo le squadre nazionali della stagione 2020/2021 (ieri quelle dello sci alpino) e le relative linee guida per lo svolgimento delle attività individuali per questa fase dell’attività.

Serrati sono i contatti con il Ministero dello Sport per ogni iniziativa utile a poter garantire una graduale ripresa dell’attività sportiva Fisi, ad alto livello come per i Comitati Regionali e gli Sci Club.

Viene condivisa la necessità di garantire l’avvio del tesseramento alla stagione 2020/2021 a partire dal 1° giugno; all’atto del rinnovo dell’affiliazione la società potrà usufruire del bonus di € 500,00 direttamente inserito nel borsellino elettronico.

La Federazione sta considerando ulteriori forme di sostegno alle società. Consapevoli delle difficoltà che il nostro settore ha subito a causa dell’interruzione della stagione e di quelle che sono le difficoltà per la ripresa.

La Federazione provvederà al rimborso delle tasse di iscrizione al calendario nazionale per la stagione 2019/2020, per quelle manifestazioni che, a causa dell’emergenza, non si sono potute svolgere regolarmente: a seguito di specifica delibera di Consiglio Federale si procederà a rimborsare alle società gli importi direttamente nel borsellino elettronico.

Riguardo alle graduatorie, è inoppugnabile il fatto  che la stagione agonistica 2019/2020 non abbia avuto il suo regolare svolgimento. Son o state soppresse proprio quelle gare istituzionali, utili al calcolo delle graduatorie dell’attività giovanile.

Per questo motivo non si potrà procedere ai calcoli per definire la graduatoria di questa stagione. Quindi, per la prossima stagione sportiva, si considereranno validi i contingenti e i gruppi di merito per le categorie Children e Giovani.

Anche in relazione alle diverse graduatorie dei circuiti utili all’inserimento degli atleti nelle squadre 2020/2021, in particolare dei settori giovanili, l’orientamento della Federazione è di considerarle valide in parte. Questo proprio perché non si sono svolte diverse manifestazioni utili al calcolo. Si darà comunque peso specifico alle scelte da parte dei tecnici federali.

Un nuovo appuntamento di Consulta sarà previsto per un ulteriore confronto sulla ripresa delle diverse attività anche in relazione a nuove disposizioni governative. Appena possibile ne sarà comunicata la data.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.