Gare

Giulio Zuccarini: “Il mio esordio!”

Le sensazioni di un esordiente in Coppa del Mondo: Ninna Quario ha intercettato l’Azzurrino Giulio Zuccarini che rivela, con grande sincerità, le sue sensazioni dopo aver affrontato la terribile Chuenisbärgl: “Quando ieri ho fatto la sciata in pista la neve era morbida (aveva appena nevicato) e mi son detto, ah beh… Adelboden… tutto qua? Invece oggi… Già in ricognizione avevo cambiato idea, dopo che gli organizzatori avevano pulito benissimo la pista che si presentava durissima. Poi in gara… una fatica così non l’ho mai fatta. Già dopo poche porte mi sentivo a corto… In fondo poi, il muro è stata un’avventura! Non ne avevo più, ho visto… ho visto la Madonna! Ma sono al settimno cielo perché p stata un’esperienza indescrivibile e indimenticabile. ora spero di avere al più presto unaltra ahcance ora che il ghiaccio è stato rotto. Finora ho vissuto in un altro mondo, non avevo mai nemmeno visto piste così toste, nè in gara nè in allenamento. Semmai mi fossi qualificato forse non ne avrei avute per fare la seconda, lo ammeto! Ad applaudirlo al traguardo mamma e papà che hanno visto all’opera Giulio per la prima volta nella loro vita. non era mai accaduto nemmeno nelle gare giovanili, al GP Giovanissimi o al Pinocchio… mai!”