Gare

Gli slalom di Coppa Italia Master all’Abetone

Ieri si sono disputati gli slalom valevoli per la Coppa Italia Master all’Abetone per la seconda giornata di gare. Organizzazione sempre nelle mani dell’impeccabile sci club Lugo di Romagna.

Le gare si sono svolte slalom su una pista impegnativa, sia per il fondo sia per la lunghezza;. Pista piaciuta a tutti, che li ha impegnati ma li ha soddisfatti.

Come risaputo la specialità più amata da Gian Mauro Piantoni (nella foto qui sotto) è lo slalom speciale. E allora come non realizzarsi facendo due volte il miglior tempo degli 87 iscritti?

Soprattutto nella prima gara dove a veramente inflitto distacchi pesanti. Poi nella seconda ha dovuto vedersela con Luca Novi. L’atleta toscano, di primissimo piano in campo nazionale ed internazionale (qui sotto), sci club Abeti Club, ha reagito avvicinando il tempo di Mauro.

Se a questi due grandi aggiungiamo le prestazioni di Massimo Treccani, OS Noi e di Lorenzo Ferrari (Qui sotto), Sci Club Pontedilegno, rispettivamente, secondo del Gruppo B e primo del C, rendiamo la visione d’insieme di una gran bella giornata Master ad alto livello.

Massimo Treccani

Naturalmente, oltre ai super, ci sono state tanti altri risultati da evidenziare. In campo femminile oggi Chiara Pedroni (nella foto qui sotto), Sci Club Sestola è stata la migliore, non c’è stata la lotta con l’amica rivale Martina Checcarelli.

In gara 1, Chiara, ha realizzato il miglior tempo master con 1 centesimo di vantaggio sulla trentina Daniela Vettorato, Fiemme Ski Team e su di una “scatenata” Alessandra Pietroni, Sci Club Marzocco Firenze, ritornata a fare slalom dopo quasi 40 anni, credo meriti un “bentornata”.

In questa prima gara Martina ha avuto qualche difficoltà, parzialmente risolta nella seconda gara dove ha realizzato il secondo tempo a scapito di Daniela retrocessa in terza posizione.

Da riconoscere a tutte l’impegno e la capacità. Ci sono stati altri atleti che oggi si sono espressi, nella rispettiva categoria, ad alto livello conseguendo vittorie importanti. Iniziando da Bruno Pachner, Sci Club Sappada, che come Curzio Castelli, Sci Club Radici Group, hanno vinto con distacchi “imbarazzanti”.

Altre due belle vittorie da parte di Enrico Rossi Sci Club San Domenico, atleta potente e capace. L’unica categoria dove non c’è stata una schiacciante superiorità dimostrata dal leader è quella vinta da Massimo Treccani (nella foto qui sotto) perché il secondo classificato Rolando Galli, Sci Club Prato Play gli è stato vicino, soprattutto in gara uno.

Però il commento e la considerazione finale è quello che siano state due belle gare, ben gestite dalla giuria e dall’organizzazione dello sci club Lugo, con la solita ricchissima premiazione e con l’assoluto rispetto dei tempi, questo grazie anche ai “soliti” cronometristi di Pistoia, una vera garanzia.

Tags

About the author

Enrico Ravaschio

Enrico Ravaschio

Genovese doc, classe ’52. E’ responsabile della Commissione Master Fisi, presieduta da Carmelo Ghilardi. Prima ancora è un atleta (con ottimi risultati) degli Over 30 e per la Federazione si occupa principalmente di redigere i calendari e assecondare gli uffici tecnici per la stesura dei regolamenti e dei punti gara. Ovviamente su Sciare è titolare della rubrica “Circo Master” da diversi inverni.