Gare

GS Lienz: cinque Azzurre qualificate per la seconda

GS Lienz: cinque Azzurre qualificate per la seconda
Buon gioco di squadra delle Azzurre nella prima manche del gigante di Lienz anche se per conquistare il podio bisognerà sudare parecchio. Marta Bassino è stata la nostra più veloce concludendo all’ottavo posto a +0,82 in una classifica che è comunque molto corta. Tessa Worley avrà un bel daffare per difendere la leadership provvisoria, tallonata da Sara Hector (+0,12) e da Ragnhild Mowinckel (+0,29).

Federica Brignone non ha gradito il disegno del nostro Simoncelli e non è quasi mai riuscita a spingere come sa fare. È probabile che la seconda sarà meno angolata e con un po’ più di velocità e allora le sue pieghe a disegnare curve tonde potrebbero avere una maggiore efficacia.

La terza Azzurra si chiama Roberta Melesi che finalmente riesce a centrare la qualifica dopo una prima manche dove avrebbe potuto abbassare ulteriormente il suo ritardo di 1″48. È arrivata un po’ lunga alla quart’ultima porta e per rimanere dentro ha dovuto allungare molto le traiettorie. 1″48 il suo distacco, un decimo migliore rispetto a Sofia Goggia (+1″58) che occupa la 22esima posizione. La velocista Azzurra dovrà cambiare tattica di gara perché è sembrata un po’ troppo a scatti la sua sciata. Elena Curtoni, quinta Azzurra, potrà sfruttare al massimo la pulizia del tracciato considerando che solo due atlete partiranno prima di lei. Col 28esimo posto deve recuperare 1″77 da Worley. GS Lienz: cinque Azzurre

L’ORDINE DI PARTENZA DELLA SECONDA MANCHE

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.