Gare

Kitzbühel eredita il programma di Wengen

la stazione austriaca Kitzbühel eredita parzialmente il programma di Wengen. Questo avverrà già dalla fine di questa settimana, e andrà a comporre un super programma che però garantirà agli atleti la massima sicurezza.

Si comincia infatti sabato 16 e domenica 17 con i due slalom, quello appena annullato sul Lauberhorn e quello classico dell’Hahnenkamm, che sarà quindi anticipato di una settimana.

Quindi, la prossima settimana, sarà il turno delle discipline veloci: tre prove della discesa da martedì 19 a giovedì 21, quindi venerdì 22 la discesa che rimpiazza quella di Wengen, sabato 23 la discesa dell’Hahnenkamm e domenica 24 il superG dell’Hahnenkamm. Rimane da recuperare la seconda discesa cancellata a Wengen, che sarà piazzata più avanti nel calendario. Anche se pare quasi certo che sarà recuperata a Kvitfjell.

Tutto sommato al nostro Dominik Paris questa soluzione non dovrebbe dispiacere troppo. Primo perché a Wengen non ha mai fatto sfracelli, tranne l’anno scorso che finì magicamente al secondo posto. Secondo perché sulla Streif ha conquistato la bellezza di sei podi. Quattro le vittorie di cui tre in discesa (2013, 2017 e 2019) e una in superG nel 2015. Poi ancora un secondo posto in discesa e un terzo in superG. L’anno scorso, com’è purtroppo noto, non ha preso il via per l’infortunio capitatogli pochi giorni prima. Kitzbühel eredita il programma

Ecco il nuovo programma di Kitzbuehel:

sabato 16 gennaio – slalom (ex Wengen)
domenica 17 gennaio – slalom Hahnenkamm alle 10.15/13.15

martedì 19 gennaio – prima prova discesa
mercoledì 20 gennaio – seconda prova discesa
giovedì 21 gennaio – terza prova discesa

venerdì 22 gennaio – discesa (recupero Wengen) alle 11.30
sabato 23 gennaio – discesa dell’Hahnenkamm alle 11.30
domenica 24 gennaio – superG dell’Hahnenkamm

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.