Gare

La Coppa di SBX in alto mare, due tappe su sette!

Il calendario dell Coppa del Mondo di snowboard Cross (SBX) è in alto mare, perché attualmente il programma prevede solo due gare su sette! Quella di Chiesa Valmalenco che recupera la gara suggestiva di Bergamo ma impraticabile. E la finale di Veysonnaz.

L’opening avrebbe dovuto disputarsi a Cervinia a metà dicembre, ma la gara è stata cancellata. E così pure quella successiva di Montafon, in Austria del 15 gennaio.

Si dovrebbe iniziare il 22-24 gennaio in Valmalenco, con due tappe, ma poi le gare di St. Lary in Francia, Feldberg in Germania e Dolni Morava (Repubblica Ceca) sono state cancellate.

Nelle intenzioni ci sono due tappe in Gerorgia e altrettante a Cervinia a marzo, ma ancora non è stata data alcuna conferma.

Alla squadra di Cesare Pisoni non resta che proseguire con gli allenamenti sperando che la Coppa del Mondo torni ad avere un’identità. Da oggi nuovo raduno a Cervinia, terra di conquiste Azzurre.

Cesare ha convocato Omar Visintin, Lorenzo Sommariva, Tommaso Leoni, Emanuel Perathoner, Filippo Ferrari tra gli uomini. E Michele Godino, Francesca Gallina, Raffaella Brutto, Michela Moioli e Sofia Belingheri tra le donne. Rimarranno nella località valdostana fino a venerdì 8 gennaio con gli allenatori Luca e Stefano Pozzolini, Riccardo Bagliani e Denis Bellotti.

L’Alpino invece un calendario ce l’ha, anche se è stato rivoluzionato in parte. Il problema però è che non è stata ancora individuata la località dei Mondiali perché la sede cinese di Zhangjiakou è saltata!

La squadra, intanto, si trova a Livigno con Aaron March, Roland Fischnaller, Mirko Felicetti, Edwin Coratti, Daniele Bagozza, Maurizio Bormolini e Nadya Ochner. COn loro i tecnici Rudi Galli e Matteo Artina. La coppa di SBX

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.