Gare

La seconda manche alle 13:30 con Bassino e Pirovano

Alle 13:30 è prevista la seconda manche del gigante femminile con la presenza di Marta Bassino e Laura Pirovano. Diciamolo subito, per raggiungere la medaglia serve davvero un miracolo, perché davanti a Marta ci sonio le migliori interpreti della specialità.

E il ritardo da recuperare dopo la prima manche è eccessivo: 1″54 da Mikaela Shiffrin e 1″46 da Lara Gut-Behrami che è terza a 8 centesimi dall’americana. Tra loro la sorpresa Nina O’Brien che ha sorpreso la stessa compagna di squadra Shiffrin.

Ma l’impresa serve perché davanti ci sono almeno altre 5 atlete che potranno ambire alla medaglia d’oro. Sono Liensberger, Gisin, Robinson, Worley e Hrovat, tralasciando altre che indubbiamente potranno fare più fatica. Come la polacca Daniel-Gasienica settima e Raghnild Mowinckel, ottava. Senza contare una Petra Vlhova forse un po’ troppo distratta dallo slalom di sabato, che è solo 11esima ma sempre talentuosa in ogni specialità.

L’unico elemento a favore di Marta, sempre che riesca a compiere una manche stratosferica, è il possibile cedimento parziale della pista. Lei partirà per 16esima, quasi trenta minuti prima di Miki e considerando che il via sarà dato alle 13:30, il sole avrà modo di ammorbidire sempre di più il terreno.

Nessuna speranza per Laura Pirovano che perde oltre tre secondi, ma certo è, che una seconda di livello potrà darle molta più consapevolezza dei suoi mezzi. Sarà dunque la trentina ad aprire la manche decisiva. Ricordando che sperare non costa nulla!

L’ordine di partenza

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.