Gare

Lara Della Mea, rottura del crociato anteriore

Anche se la speranza è sempre l’ultima a morire non c’erano tantissimi dubbi e infatti il verdetto della risonanza magnetica ha dato purtroppo conferma che per Lara Della Mea si tratta di rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro, che verrà operato nei prossimi giorni.

Lara stava lottando con la finlandese Erika Pykalainen che si trovava davanti a lei per qualche briciola di centesimo e in vista del traguardo ha tentato il tutto per tutto tagliando la curva in maniera eccessiva.

Un gesto estremo che non avrebbe mai fatto se non avesse voluto dare il tutto per tutto. la sua generosità ha fatto si che l’eccesso di pressione esercitata sulle code per tirarsi su creasse il classico effetto fionda che l’ha catapultata in aria.

Ma il danno  non è avvenuto in fase di atterraggio (schiena) ma proprio appena superato il palo.

Il ginocchio non ha retto e quel suo urlo da pelle d’oca ha fatto subito intendere che qualcosa si era rotto o strappato.

È stata trasportata al vicino centro medico di Codivilla di Cortina per gli accertamenti e poco fa quell’impetuoso bollettino medico. Che non avremmo mai voluto sentire: rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro, che verrà operato nei prossimi giorni.

Lara, 22enne tarvisiana, avrebbe dovuto partecipare alla “sua” gara, lo slalom speciale assieme a Irene Curtoni e Martina Peterlini. Si era solo in attesa di scoprire il quarto nome, probabilmente in ballo tra Federica Brignone e Marta Bassino. Ricordiamo che tre settimane fa anche Marta Rossetti è andata ko in allenamento, rompendosi come Lara il crociato anteriore del ginocchio sinistro Lara Della Mea rottura Lara Della Mea rottura

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.