Gare

Mattia Casse: “il top è sempre più vicino”

Il quinto posto di Mattia Casse vale moltissimo e lui lo sa: “il top è sempre più vicino”. Nel superG di Kitz, piemontese ha eguagliato il suo migliore risultato della stagione, quinto posto come a Lake Louise. Il suo best score rimane però il quarto posto ottenuto nel 2015 nel superG di Beaver Creek.

Ma erano altri tempi, qualche infortunio fa… Oggi Mattia casse è un altro atleta. E lui stesso se ne rende conto.  “Sono stato abbastanza solido, qualche curva non l’ho fatta al massimo ma il top è sempre più vicino. Ho fatto una run pulita, e sono contento di aver acquisito più fiducia nelle gare veloci.

Nella mia testa sapevo che per fare podio sarei dovuto essere al traguardo con oltre un secondo di vantaggio e invece non ce l’ho fatta.

Però bisogna guardare avanti e portare a casa tutto quello che viene. Dominik Paris, nella squadra è una presenza forte. Cercherò di fare il possibile per tenere alto il mio ed il nostro nome“.

Christof Innerhofer, quindicesimo invece non si accontenta: “Fisicamente oggi era una giornata meno buona ma volevo assolutamente gareggiare. Purtroppo non sono riuscito a sciare esattamente come volevo, mi mancavano delle piccole cose.

In due-tre passaggi non ho sciato al mio meglio ed inoltre ho fatto un piccolo errore che mi è costato un po’ di decimi. Risultato discreto ma volevo di più.

Se mi paragono con altri dovrei essere contento ma io ho altri obiettivi ossia di essere tra i primi. In discesa credo di poter arrivare dove sono arrivato oggi: questo che mi farà decidere di risparmiare un’altra gara per un’altra occasione dove posso arrivare più avanti. Spero che possa essere a Garmisch“.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.