Gare

Pinocchio internazionale: Lustrissy e Castlunger in slalom non scherzano!

Pinocchio internazionale: Lustrissy e Castlunger in slalom non scherzano!
Dal Pinocchio nazionale all’internazionale le cose non cambiano Anais Lustrissy e Dacid Castlunger si rivela ancora una volta imbattibili. Una doppia vittoria italiana dunque nello slalom della categoria ragazzi Children 1 (Under 14) disputati sulla pista Ovovia dell’Abetone, nella prima giornata delle finali internazionali del Pinocchio sugli Sci.

Anais Lustrissy valdostana del Crammont si è imposta con il tempo di 1’40″28, davanti alla slovena Tija Radelj, staccata di 25 centesimi e all’altra italiana Alessandra Di Sabatino (Sci Club Euro), a 1″60 dalla vincitrice.
Bene anche le altre due rappresentanti azzurre in gara: Marta Giaretta (Falconeri Skli team) si è piazzata al quarto posto con 4″21 di ritardo dalla prima, mentre è arrivata sesta Giulia Alverà (Sci Club Cortina), a 6″79.

Nella gara maschile era presente un solo italiano, ma è bastato alla squadra di casa per ottenere una nettissima vittoria. David Castlunger (Alta Badia), infatti, ha chiuso lo slalom al primo posto, vincendo entrambe le manche, con il tempo di 1’37″17, staccando di ben 3″73 il secondo classificato, lo sloveno Joza Smit. Al terzo posto si è piazzato l’ungherese Milan Schneider, con 4″19 di svantaggio. Pinocchio internazionale: Lustrissy e Castlunger

LA CLASSIFICA MASCHILE

LA CLASSIFICA FEMMINILE

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.