Gare

Slalom Schladming, è Marco Schwarz l’eroe della Planai

Seconda manche, cambia tutto perché è Marco Schwarz l’eroe della Planai, che ha ospitato lo slalom di Schladming, alias The Night race!
Manuel Feller sembrava potesse festeggiare, invece la sua seconda manche è durata davvero poche porte. E senza quasi nemmeno accorgersi e con le speranze ormai andate a farsi friggere, sulla piazza d’onore si è ritrovato Clement Noel, un gradino sopra al suo capitano Alexis Pinturault.

Austria, dunque, felice anche senza pubblico, grazie all’ennesima grande gara di Marco Schwarz, per la sesta volta sul podio quest’anno e due vittorie all’attivo (Adelboden). Si è messo alle spalle Clement Noel che lo precedeva a metà gara, anche perché il francese ha sbagliato sul muro e Ramon Zenhaeusern, sceso in settima. E con l’uscita di Michael Matt e la manche indecisa di Foss-Solevaag, si è ritrovato sul gradino più alto del podio.

Stratosferica la manche di Alexis Pinturault.Ha saputo, il francese, imprimere un ritmo incessante, difficilissimo da mantenere in quelle condizioni e su un terreno complicato, pronto a fregarti a ogni porta. Se Alexis sciasse sempre così tra i rapid gates sarebbe molto difficile stargli davanti. Che campione! Suo il miglior tempo di manche il che gli ha con sentito di passare dall’undicesima posizione fino alla quarta.

Migliore dei nostri, ancora una volta, Manfred Moelgg. Autore di una prima manche superlativa, che lo aveva portato al settimo posto a 99 centesimi da Feller, nella seconda è stato un po’ meno incisivo. Con un’azione pulita e dinamica nella prima parte, è andato via via spegnendosi. Ottavo alla fine, grazie anche agli out Feller e Matt.

Stefano Gross ha portato a termine una manche discreta. Non certo in funzione della classifica. Quando la prima è troppo compromessa, meglio cercare la massima prestazione per cercare solidità e sicurezza. Perché sembra proprio questo che manca in generale ai nostri. E Sabo in questa seconda l’ha trovata. 14esimo a fine gara.

Nella classifica di specialità Marco scappa con 484 punti, contro i 358 di Foss-Solevaag, mentre Feller scende in terza (324). Il migliore dei nostri è Manfred Moelgg, 19esimo con 98 punti. Nella generale Pinturault è sempre più solo. Ora i punti di vantaggio su Odermatt sono 257, mentre Schwarz sale in terza ma a 294 punti dal francese. slalom schladming è Marco Schwarz

 

LA CLASSIFICA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.