Gare

Solda a stelle e strisce con Moltzan e O’Brian. Ma la Ljutic…

Il primo slalom Fis della stagione disputato a Solda è a stelle e strisce con l’exploit di  Paula Moltzan e Nina O’Brian. Ma oggi gli occhi sono tutti per la croata Zrinka Ljutic che finisce al quarto posto col pettorale 78. Ma solo perché la slovena Meta Hrovat si è ricordata di essere un super talento e azionando il turbo è risalita fino al terzo gradino del podio.

Una manche comunque, dove la sedicenne già battezzata Janica, ha ottenuto il miglior tempo, recuperando così ben 9 posizioni. Per precisare, possiamo dire che la vincitrice è praticamente una fuori quota, dal momento che ha esordito in Coppa del mondo già nel 2012! Quando, cioè, alcune concorrenti di oggi avevano appena 8 anni! Non è, dunque, una scoperta, dal momento che nel 2015 conquistò la medaglia d’oro in slalom ai Mondiali junior di Hafjell.

Brava la nostra Serena Viviani che ha condotto una seconda prova diligentemente, finendo al quinto posto. Sulla stessa riga Celina Haller e Carlotta Saracco, contente per essersi classificate rispettivamente, settima e ottava, alle spalle della francese Breche, vincitrice del primo gigante. Carlotta nella seconda si è proprio scatenata, risalendo dalla 19esima posizione.

Bel colpo anche della valdostana Sophie Mathiou (C.S Carabinieri, 2002), campionessa italiana Aspiranti del 2019. Ha concluso all’11esimo posto, dopo una prima prova che l’aveva vista fermarsi in ventunesima piazza.

Tra le giovanissime, buono il 30esimo posto conquistato dalla sedicenne Francesca Carolli che dimostra di saperci fare anche tra i rapid gates. 24esima la sorella maggiore (2001) Chiara.

Qui la classifica

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.