Gare

Troppo caldo a Bormio, superG annullato

Troppo caldo a Bormio, superG annullato.
Niente da fare, il caldo sulla pista Stelvio ha preso il sopravvento. Dopo aver rimandato la ricognizione ddel superG i 45 minuti, la giuria si è riunita e assieme al Comitato organizzatore ha dovuto prendere l’unica decisione possibile: cancellare il superG. Che già recuperava quello annullato per troppa neve a Lake Louise.

Gli addetti comandati da Omar Galli con la preziosissima collaborazione di Tino Pietrogiovanna, le hanno provate tutte. Hanno iniziato a salare soprattutto la parte conclusiva, quella che ha sofferto di più.

Ma le alte temperature, la pioggia della notte e dunque la mancanza del sole, non hanno consentito al solfato di lavorare a dovere.

Su questo punto precisa Massimo Rinaldi, direttore agonistico degli Azzurri, ma anche uomo di casa (vede la pista dal balcone!).

La pioggia di mercoledì sera è stata fortissima e ad un certo punto ci ha pure aiutati. In serata abbiamo ribattuto la pista dal Ciuk fino al traguardo, un’operazione che ha reso il manto di gara perfetto.

Stamattina alle 5 abbiamo fatto la prima ispezione e le cose andavano bene, il tratto dalla partenza fino alla Carcentina era anche più ghiacciato del giorno precedente.

Poi si è alzato un vento caldissimo che ha asciugato tantissimo la neve, e anche spargendo il sale, non ha più reagito. Il manto nevoso non poteva sopportare il passaggio di tutti i concorrenti, per questioni di sicurezza e di regolarità abbiamo preferito fermarci.

Siamo logicamente dispiaciuti, tuttavia l’organizzazione di Bormio ha fatto di tutto per consentire la regolare disputa della competizione, siamo orgogliosi di avere lasciato un ottimo ricordo per due grandi gare che hanno assicurato un bellissimo spettacolo

Un secondo problema che ha definitivamente costretto la Giuria a cancellare l’evento, è che

alcune reti di protezione non riuscivano a tenere più. Troppo pericoloso dunque, per gli atleti.

Così, con un po’ di dispiacere, la Coppa del mondo saluta il 2021 e dà l’appuntamento per i due slalom, maschile e femminile di Zagabria (4 e 6 gennaio). Poi si vedrà, perché a Maribor la situazione di Bormio la stanno vivendo da diversi giorni. Probabilmente il gigante e lo slalom dell’8 e 9 gennaio saranno spostati a Kranjska Gora. caldo Bormio superG annullato

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.