Notizie

Continua la solidarietà dei maestri di sci. Ecco il Piemonte

È davvero straordinario l’impegno di solidarietà dei maestri di sci che continua ora con l’azione del Collegio Regionale del Piemonte. Assieme all’AMSAO (Associazione Maestri di Sci Alpi Occidentali) donano 15mila euro alla Regione Piemonte per l’emergenza Covid 19

In un momento sicuramente difficile per tutti arriva un importante gesto di solidarietà rivolto a chi, da diverse settimane, è impegnato in prima linea per contrastare l’emergenza sanitaria Covid 19.

Infatti, il Collegio Regionale dei Maestri di Sci del Piemonte e l’AMSAO (Associazione Maestri di Sci Alpi Occidentali) hanno donato un contributo di 15mila euro alla Regione Piemonte sul conto corrente dedicato all’emergenza Coronavirus.

In una nota redatta dai rispettivi presidenti Franco Capra e Gianni Poncet, si sottolinea tale impegno. Scattato nonostante la categoria dei maestri di sci sia in un momento di difficoltà economiche derivante dall’interruzione prematura della stagione sciistica.

Perché esiste la consapevolezza di come sia necessario dare un tangibile segnale di grande riconoscenza verso tutti.

Enti, associazioni e volontari che in queste settimane si stanno encomiabilmente impegnando per la nostra vita.

Non potendoli raggiungere tutti, i maestri piemontesi hanno così deciso di dare un contributo di Euro 15.000,00 alla Regione Piemonte. Sfruttando il conto corrente dedicato all’emergenza Coronavirus.

Sarà dunque la Regione stessa a compiere le opportune valutazioni su quali siano gli enti e associazioni da sostenere o i materiali da acquistare.

Il Sindaco Gianni Poncet rivela anche che da venerdì 3 aprile a Sestriere si è arrivati a zero contagi. E che tutti i pazienti segnalati all’ASL sono usciti dalla quarantena.

Ora dobbiamo continuare a rispettare le regole restando a casa” ha detto il primo cittadino del Colle.  Questo si è concretizzato grazie al lavoro dei Carabinieri e della Polizia Municipale.

E a loro rivolgo un plauso da parte di tutti noi per l’encomiabile attività di controllo nell’arginare gli spostamenti. Attività che sarà intensificata in concomitanza del week end e del periodo di Pasqua.

Come Amministrazione Comunale – conclude Gianni Poncet – desideriamo rivolgere un ringraziamento alle attività commerciali e farmaceutiche. Nonché al nostro medico di base: con il loro lavoro stanno garantendo la sopravvivenza alimentare e medica della popolazione“.

Tags

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.