Notizie

Coppa Europa Santa Caterina, nuovo programma per le discese

Coppa Europa Santa Caterina, nuovo programma per le discese:
Anche Santa Caterina, come Cortina, ha i suoi grattacapi per dare lustro alle discese di Coppa Europa femminile.

Le previsioni meteorologiche danno una fitta nevicata che interesserà la Valtellina a partire dalla serata di oggi. Il programma di gare dunque viene rivisto, con la discesa libera di domani che slitterà a giovedì.

La Coppa Europa a Santa Caterina vedrà quindi due gare in un sol giorno. La prima partirà alle ore 9.30, mentre la seconda è programmata per le ore 12.

A spiegare la scelta è il direttore di gara, Omar Galli:Guardando le previsioni per domani, che al giorno d’oggi difficilmente sbagliano, sarebbe stato inutile fare una gara con neve e poca visibilità. Giovedì si prevede una bella giornata e tutte le ragazze potranno disputare una gara bella e regolare”.

Intanto oggi la pista Deborah Compagnoni ha ospitato due sessioni di prove. Si sono messe in luce le velociste austriache con Lisa Grill e Nadine Fest.

Nel tracciato disegnato dall’allenatore azzurro Daniel Dorigo, Lisa col tempo di 1‘07’’46, ha saputo mettersi alle spalle le due compagne di squadra Christina Ager e Nadine Fest,, staccate di 53 e 58 centesimi.

Migliore tra le azzurre è stata la bellunese Elena Dolmen, quinta a 98 centesimi dalla testa, seguita dalla valdostana Heloise Edifizi 10.a e dalla bormina Federica Sosio 12.a.

È stato un martedì di prove cronometrate quello di Santa Caterina Valfurva, dove le ragazze discesiste di Coppa Europa hanno provato la pista, tracciata dall’allenatore azzurro Daniel Dorigo, sulla mitica ‘Deborah Compagnoni’.

La regia organizzativa è gestita alla perfezione da Omar Galli e dallo Sci Club Oltre CPA, braccio sportivo della Cancro Primo Aiuto Onlus. Associazione solidale che segue le attività sanitarie istituzionali.

Nella seconda prova il monologo non è cambiato. Davanti a tutti c’è ancora l’Austria con 7 atlete nei primi 7 posti: miglior tempo di giornata quello di Nadine Fest con 1’07’’15, ma Christina Ager è poco lontana, a 16 centesimi. Terza un’altra austriaca, Sabrina Maier a 46 centesimi, mentre tra le italiane la migliore risulta ancora Elena Dolmen, decima a 1”22 dalla leader di classifica. Più indietro Sofia Pizzato 13.a ed Elisa Maria Negri 18.a.

Aggiornamenti web QUI

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.