Notizie

De Aliprandini e Pirovano premiati alla festa dello sci trentino

De Aliprandini e Pirovano premiati alla festa dello sci trentino.
Ieri, la Federazione Italiana Sport Invernali del Trentino, presso il PalaLevico ha premiato gli atleti che si sono distinti nell’ultimo inverno sportivo. L’evento è raddoppiato quando si è poi passati presentare la nuova stagione agonistica, che si annuncia sempre particolarmente ricca di appuntamenti.

In pole position, naturalmente il presidente del Comitato Tiziano Mellarini, che ha fatto gli onori di casa al presidente della Giunta della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti, all’assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo della provincia di Trento Roberto Failoni, al vice presidente vicario della FISI Angelo Dalpez, al presidente del Coni trentino Paola Mora, quindi al presidente del consiglio provinciale Walter Kaswalder, nonché al Sindaco di Levico Gianni Beretta e al direttore dell’Apt Valsugana Lagorai Stefano Ravelli.

A causa dell’emergenza sanitaria della scorsa primavera non era stato possibile proporre il tradizionale appuntamento della «Festa dello Sci» e quindi il direttivo della Federsci provinciale ha pensato di racchiudere in un’unica manifestazione il momento celebrativo 2020/2021 e la presentazione dell’Agenda 2022, che racchiude il calendario gare, regolamenti e tutte le informazioni relative al mondo delle 12 discipline della neve che si praticano in Trentino.

Tanti applausi per l’atleta che per la prima ha centrato una medaglia ad un mondiale o olimpiade nel settore dello sci alpino. Merito del noneso, che vive a Riva del Garda, Luca De Aliprandini, argento nel gigante di Cortina2021.

I numeri dell’ultima stagione sciistica parla chiaro: con ben 33 atleti che hanno partecipato ai campionati mondiali, 13 podi ai campionati mondiali, 1 vittoria ai campionati mondiali, 23 podi in gare di Coppa del Mondo, 2 vittorie in gare di Coppa del Mondo, 10 podi nella generale di Coppa del Mondo, 7 podi in Coppa Europa, 4 vittorie in Coppa Europa.

Per quanto riguarda invece i campionati italiani le medaglie conquistate dagli alfieri made in Trentino sono risultate 142, delle quali 47 del metallo più prezioso.

Oltre a De Aliprandini, la rendenese Laura Pirovano (adesso ai box per infortunio); Giorgia Felicetti, Davide Magnini, Lisa Moreschini e Federico Nicolini nello sci alpinismo. Simone Deromedis e Andrea Chesi nello skicross; Annika Sieff, Iacopo Bortolas, Domenico Mariotti e Veronica Gianmoena nel salto e combinata nordica.

Fabio Longo e Alessandro Chiocchetti nello sci di fondo. Miro Tabanelli nel freestyle ski. Tommaso Giacomel nel biathlon, Mirko Felicetti nello snowboard, e Filippo Zamboni nello sci d’erba.


I 18 eventi Top della stagione Fisi Trentino

3-5 dicembre: Campionati Italiani Assoluti (skialp) Andalo
10-11 dicembre: Coppa Europa (skicross) Passo San Pellegrino
11-12 dicembre: Gigante femminile Coppa Europa (sci alpino) Andalo
16 dicembre: Slalom maschile Coppa Europa (sci alpino) Val di Fassa
20-21 dicembre: Discesa libera femminile Coppa Europa (sci alpino) Val di Fassa
22 dicembre: 3Tre Slalom Coppa del Mondo (sci alpino) Madonna di Campiglio
3-4 gennaio: Tour de Ski (sci fondo) Val di Fiemme
6 gennaio: Campionati Italiani Giovani (skialp) Vermiglio
7-9 gennaio: Coppa del Mondo (combinata nordica) Val di Fiemme
16 gennaio: Campionati Italiani Under 16 (salto e combinata) Predazzo
22-23 gennaio: 38° Skiri Trophy Xcountry (sci di fondo) Lago di Tesero
24-29 gennaio: 51ª AlpeCimbra Fis Children Cup (sci alpino) Folgaria
29-30 gennaio: 49ª Marcialonga (sci di fondo) Val di Fiemme e Fassa
5-6 febbraio: Alpen Cup (salto e combinata nordica) Predazzo
12 febbraio: Campionati Italiani Under 14 (salto e combinata) Pellizzano
26-27 febbraio: Campionati Italiani ragazzi e allievi (biathlon) Val di Fiemme
14-18 marzo: Campionati Italiani aspiranti (sci alpino) San Martino di Castrozza
17-20 marzo: Coppa del Mondo (sci alpinismo) Madonna di Campiglio


I NUMERI DELLA STAGIONE 2021/2022.

Gli atleti trentini inseriti nelle nazionali di specialità sono complessivamente 78 (11 nello sci alpino, 15 nello sci di fondo, 4 nel biathlon, 3 nel salto speciale, 9 nella combinata nordica, 12 nello snowboard, 2 nel freestyle, 6 nello skicross, 3 nello sci alpinismo, 4 nello skiroll, 9 nello sci d’erba).
Il Trentino è ben rappresentato anche come tecnici inseriti in nazionale, per l’esattezza 38(12 nello sci alpino, 3 nel fondo, 4 nello snowboard, 2 nello skicross, 1 nel biathlon, 8 nella combinata nordica, 2 nel salto speciale, 2 nello sci alpinismo, 1 nello sci d’erba, 3 nel freestyle).
Per quanto riguarda gli eventi in programma nella prossima stagione, in Trentino andranno in scena 4 eventi di Coppa del Mondo, 5 di Coppa Europa, 3 eventi top di caratura internazionale, 6 appuntamenti di Campionato italiano.
Le competizioni giovanili dei vari circuiti sono complessivamente 195 per un totale di 954gare di categoria. Nel dettaglio: 124 per lo sci alpino, 36 per lo sci di fondo, 5 di salto e combinata nordica, 7 di biathlon, 2 di skicross, 7 di snowboard, 2 di freestyle, 7 di sci alpinismo, 4 di slittino sportivo e 1 di sci d’erba.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.