Notizie

Domani chiude anche la Via Lattea

Tra i grandi comprensori mancava solo la Via Lattea e domani 10 marzo, chiude anche la più grande ski area piemontese. Dunque, il 7 e 8 è stato l’ultimo week end della stagione anche per Sestriere, Sauze, Cesana-San Sicario, Claviere, Montgenevre e Prageato Si legge su “La Presse” la dichiarazione dell’ingegner Giovanni Brasso, amministratore Delegato della Sestriere spa:

Noi eroghiamo un servizio pubblico, dipendiamo dal Ministero dei Trasporti, non decidiamo noi se tenere aperto o chiudere“. Questa la premessa per rispondere ad alcuni messaggi negativi che la società impianti aveva ricevuto per il fatto di non essere ancora giunta a tale decisione.  “La chiusura degli impianti – si legge ancora su La Presse nelle parole di Brasso” equivale a gente senza lavoro e quindi al ricorso alla cassa integrazione. Noi pronti ad adeguarci e, personalmente, ritengo questo provvedimento giusto“.

C’è da dire che la chiusura degli impianti è stata imposta da un provvedimento della protezione civile regionale

Qui l’articolo compreso del media piemontese

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.