Notizie

È già tempo di pensare alla prossima Saslong!

È già tempo di pensare alla prossima Saslong!
La stagione di Coppa del Mondo 2020/21 è terminata da poco meno di un mese, ma il lavoro dietro le quinte per il prossimo inverno è già in pieno svolgimento. Così è stato anche ieri, giovedì 15 aprile, quando il direttore gara della FIS Markus Waldner e Hannes Trinkl (direttore di gara velocità FIS) hanno ispezionato la Saslong insieme al presidente del comitato organizzatore Rainer Senoner e al direttore pista Horst Demetz. 

Nell’incontro si è parlato innanzitutto della stagione appena terminata. Markus Waldner ha nuovamente ringraziato il Saslong Classic Club, responsabile dell’organizzazione delle gare di Coppa del Mondo in Val Gardena da oltre cinque decenni, per il grande impegno profuso nel dicembre 2020.

Il Super-G e la discesa libera si sono svolti senza intoppi in condizioni di massima sicurezza.

E su una pista preparata alla perfezione in cui il norvegese Aleksander Aamodt Kilde ha portato a casa una doppia vittoria.

Le gare sulla Saslong si sono svolte all’inizio della stagione quando c’erano ancora molti punti di domanda a causa della pandemia da Coronavirus. Il team di Rainer Senoner non solo ha implementato perfettamente il complesso protocollo di sicurezza, ma ha anche contribuito significativamente alla sua stesura. Molti altri organizzatori hanno successivamente beneficiato di questo lavoro svolto in modo molto professionale“, ha detto Markus Waldner alla riunione di giovedì.

Immagini tv ancora più spettacolari
In questa occasione è stata ispezionata anche la pista lunga 3245 metri con 781 metri di dislivello, sulla quale si terranno di nuovo due gare di velocità venerdì 17 dicembre (super-G) e sabato 18 dicembre 2021 (discesa libera). Le date prefissate, l’ultimo fine settimana prima di Natale, sono bloccate nel calendario a lungo termine, ma devono essere ratificate alla Conferenza FIS a inizio giugno.

“Abbiamo dato un’occhiata da vicino ad alcune punti chiave del percorso di gara. Principalmente, eravamo interessati a trovare nuove posizioni delle telecamere per la produzione dal vivo. Vogliamo che le immagini che vengono trasmesse in tutto il mondo siano ancora più spettacolari“, hanno concluso gli organizzatori gardenesi. È già tempo di È già tempo di

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.