Notizie

È nata la casa del Maestro di sci

La collaborazione tra Amsi e Col.Naz., oggi totale, si è tradotta in un’operazione importante, perché da poco è nata la Casa del maestro di sci.   Non è solo un passaggio simbolico, ma anche e soprattutto operativo. Con la fine del 2019 la storica sede AMSI a Milano in zona Stazione Centrale, infatti, vedrà l’insediamento di Col.Naz. e, così, a tutti gli effetti, nasce per la prima volta in Italia «La Casa del Maestro».

La volontà dei Consigli Direttivi AMSI e Col.Naz. di sposare questa iniziativa nasce per garantire ai Professionisti della Neve un punto di riferimento centrale.  Ovvero che possa essere utile per avere tutte le informazioni inerenti l’attività professionale.

Il tutto poi permetterà, a breve, collegamenti diretti tra le segreterie AMSI e Col.Naz. Allo Skipass di Modena, durante la tradizionale presentazione delle iniziative legate ai maestri, è stata presentata questa grande novità.

Questa la dichiarazione del Presidente AMSI Maurizio Bonelli: «Come Presidenza e Consiglio Direttivo AMSI siamo molto felici di aver raggiunto questo obiettivo. È il naturale coronamento di un percorso iniziato già da qualche anno che porterà dei vantaggi concreti a tutta la categoria. Infatti, tutta l’attività a favore dei Maestri di Sci sarà sempre più sviluppata sinergicamente fra AMSI e COL.NAZ. unitamente alla FISI.

Le sfide che ci aspettano sono importanti e impegnative e, per questo, solo un lavoro di squadra nei rispettivi ruoli ci permetterà di superarle».

Il pensiero di Beppe Cuc, Presidente Col.Naz. ha dichiarato: «Come presidente del Col.Naz. interpretando la volontà del Consiglio direttivo, ho ritenuto importante che lo stesso si dotasse di una struttura operativa e funzionale, svincolata rispetto a quella di una delle sedi territoriale.

Le incombenze e le prerogative assegnate al Collegio sono sempre più pressanti e poter rispondere alle istanze in modo puntuale è sempre più determinante per il nostro Ente. La casa del Maestro di sci rappresenterà i due Enti ai quali sono attribuite specifiche funzioni, istituzionali e di autogoverno e autodisciplina della professione per il Collegio e di associazione per l’AMSI».

 

Cos’è Amsi
L’associazione Maestri Sci Italiani oggi rappresenta 12.000 maestri e oltre 400 scuole distribuite su tutto il territorio italiano con una propria organizzazione territoriale (15 sedi regionali e 1 nazionale).

Il maestro di sci è una figura professionale riconosciuta ufficialmente dallo Stato nel 1991. L’AMSI trasmette la professionalità e le qualità del maestro di sci attraverso molteplici forme promozionali.

La serietà che da molti anni è riconosciuta all’AMSI si abbina felicemente alla grande umanità e cordialità che sa esprimere questo professionista della neve.

Cos’è COL.NAZ.
È la più alta istituzione dello sci professionale in Italia. Esso è istituito dalla Legge-quadro dell’8 marzo 1991 art.15 come espressione d’unione di tutti i Collegi Regionali.

Vi fanno parte i Presidenti dei Collegi Regionali e un Delegato per Collegio Regionale eletto direttamente dalle varie Assemblee territoriali. La funzione del Collegio Nazionale è di vigilare sui Collegi Regionali. I suoi compiti sono:

1) Coordinamento di alcune attività in seno ai Collegi Regional (calendarizzazione delle prove di selezione e le prove formative comuni – PFC tecnica e PFC di sicurezza.

2)  definizione, in accordo con la Fisi, dei criteri per i corsi di formazione e dei relativi esami.

3) mantenimento dei rapporti con gli organismi istituzionali dello sci sia in Italia che all’estero.

4) Risoluzione dei ricorsi contro i provvedimenti disciplinari adottati dai Collegi Regionali.

I Collegi che nel 1994 fondarono il Collegio Nazionale furono sei: Veneto, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Aldo Adige, Lombardia.

Nel 1997 salirono a 14, nel 2019 sono 18. Il primo presidente fu il veneto Italo Mazzonelli, seguito dal piemontese Saverio Blandino. Nel 2003 fu nominato l’emiliano Luciano Magnani, oggi è presidente il valdostano Giuseppe Cuc.

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.