Notizie

Giovanni Franzoni, altro colpo in Coppa Europa, è secondo nel superG di Santa

Giovanni Franzoni, altro colpo in Coppa Europa, è secondo nel superG di Santa. Solo 17 centesimi lo dividono dal vincitore di giornata che è il velocista elvetico Ralph Weber. Segno evidente che il ventenne bresciano delle Fiamme Gialle sta prendendo sempre più sicurezza e confidenza anche con questa specialità.

Dopo aver perso 16 centesimi nel primo tratto, l’Azzurro ha fatto corsa quasi parallela con Weber che dimostra di essere già entrato in una forma notevole. Nella due giorni dedicata alla discesa sempre sulla Compagnoni, ieri ha concluso secondo,, l’altro ieri terzo.

Quindi, un piccolo vantaggio rispetto a Giovanni che non aveva ancora assaggiato la neve di Santa essendo impegnato in Val d’Isère per il gigante. Giò ha preceduto l’austriaco Christof Krenn di 4 centesimi, più staccato il secondo austriaco, Christopher Neumayer, quarto a +0,41.

Molto bene anche Matteo Franzoso, primo e nono nei due superG disputato quindici giorni fa a Zinal. Classe 89, arruolato nelle Fiamme Gialle, ha concluso con un ritardo di 7 decimi, distacco patito soprattutto nel tratto finale.

Buono nel complesso il risultto della nastra squadra che piazza altri quattro nella top 30. Quindi sono nadati a punti anche Nicolò Molteni, 17esimo, Luca Taranzano 22, Federico Paini 24° e Pietro Zazzi 26°, ieri settimo nella discesa.

Con questo ennesimo risultato positivo, Giovanni Franzoni si pone in testa alla classifica generale di Coppa Europa e anche in quella di SuperG. Con 287 punti è inseguito dallo stesso Ralph Weber staccato di 47 punti. Nella specialità Matteo Franzoso è secondo dietro al compagno di squadra, separati da pochi punti: 183 contro 161. Giovanni Franzoni altro colpo Giovanni Franzoni altro colpo

LA CLASSIFICA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.