Notizie

Le finali di Coppa del Mondo di sci alpinismo a Madonna di Campiglio

Per la quinta volta nella storia Madonna di Campiglio ospita le finali di Coppa del Mondo di Sci Alpinismo. L’appuntamento che assegnerà le sfere di cristallo della stagione 2020/2021, avrà inizio giovedì 25 e si concluderà domenica 28.

Nota da rimarcare è il marchio che caratterizzerà questa edizione, già arrivata si queste nevi il 2007, 2008, 2018 e 2019: Eco-Eventi Trentino!
Un valore aggiunto per la manifestazione, che interessa il territorio del Parco Naturale Adamello Brenta e le Dolomiti di Brenta, riconosciute dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

L’assegnazione del marchio Eco-Eventi Trentino è subordinata al rispetto di alcune norme e requisiti, come la somministrazione di acqua del rubinetto, che in un’area come quella di Madonna di Campiglio è particolarmente buona e consente di evitare l’utilizzo e lo smaltimento di bottigliette di plastica.

Altro requisito da rispettare è quello della raccolta differenziata, mettendo nelle condizioni di poterla fare tutti i soggetti che gravitano attorno all’evento, quindi la somministrazione controllata del cibo, per evitare ogni tipo di spreco, l’alloggio degli ospiti nei pressi dei luoghi di interesse dell’evento, volto a creare un impatto minimo sui trasporti e il relativo inquinamento.

La concessione del marchio è subordinata anche alla proposta di piatti a filiera locale e anche vegetariani, alla nomina di un responsabile della sostenibilità, nonché a un’opera di informazione ambientale, che implica anche un percorso formativo per tutti i soggetti impegnati nella manifestazione.

A questo si aggiungono una serie di azioni facoltative, come quella – adottata dal comitato organizzatore campigliano – di abbattere l’utilizzo della carta e, se necessario, di utilizzare soltanto carta riciclata, con stampe fronte-retro.

Il comitato organizzatore vede impegnati gli staff del Comitato 3Tre e dell’ApT di Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena.

Ed è pronto a garantire ancora una volta il miglior scenario di gara possibile ai migliori skialper delle categorie senior, under 23 e junior, che si giocheranno le sfere di cristallo assolute e di specialità (sprint, vertical race e individual race).

Ad aprire il programma, nella giornata di giovedì 25 marzo, sarà la prova sprint. Venerdì 26 marzo toccherà alle vertical race. Sabato 27 marzo gli atleti potranno ricaricare le batterie, in vista della gara individuale di domenica 28 marzo, che darà vita alla 46ª edizione della Ski Alp Race Dolomiti di Brenta.

Sarà spettacolo, come sempre, e occhio agli Azzurri reduci da un Mondiale indimenticabile. Le finali di Coppa del 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.