Notizie

Lo Stelvio ritorna Azzurro, in arrivo le squadre B

Lo Stelvio ritorna Azzurro, in arrivo le squadre della B.
Archiviato purtroppo il capitolo Ushuaia, alle squadre rimangono i ghiacciai europei presi d’assalto da ogni dove. Come lo Stelvio, scelto dagli staff tecnici per ospitare queste importanti fasi di allenamento che iniziano a farsi più toste, dopo la fase di addestramento.

Nei prossimi giorni andranno in scena i più giovani sotto le cure tecniche di Massimo Carca.
Si comincerà con la convocazione del gruppo “B” GS/velocità femminile nei giorni compresi tra venerdì 10 e martedì 14 settembre. Si tratta di Asja Zenere, Ilaria Ghisalberti, Carlotta Da Canal, Monica Zanoner. Carlotta Welf, Heloise Edifizi, Vittoria Cappellini, Federica Lani, Giulia Albano ed Elisa Schranzhofer. A seguirle ci saranno i tecnici Damiano Scolari, Daniel Dorigo, Hneri Battilani ed Elias Molema.

Il 12 settembre (fino al 15) non saranno più sole. Domenica arriverà, infatti, il gruppo “B1” maschile di discipline tecniche. Matteo Bendotti, Filippo Della Vite, Giovanni Franzoni (procede bene il recupero all’infortunio del 12 luglio – frattura della clavicola), Matteo Franzoso, Luca Taranzano e Tobias Kastlunger. Dovranno stare dietro alle code del tecnico Peter Fill.

Poi saranno affiancati dal Gruppo B2, sempre di gigante e slalom. Ovvero, Pietro Canzio, Federico Liberatore, Tommaso Saccardi e Hans Vaccari. Sranno seguiti dagli allenatori Ruggero Muzzarelli e Ivan Imberti. Per loro un lavoro di 4 giorni.

Gli impianti saranno aperti solo al mattino, ma le condizioni del ghiacciaio non sono male, come dimostrano i numerosi video che quotidianamente pubblica Umberto Capitani, comandante della Sifas.Lo Stelvio ritorna Azzurro Lo Stelvio ritorna Azzurro

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.