Notizie

Madesimo cambia date, si scia ininterrottamente dal 30 maggio al 6 giugno

Il Ministero blocca tutte le funivie, niente sci a Madesimo.
Slitta di un giorno il ritorno allo sci a Madesimo, dove ci sono condizioni ancora ottime per sciare sulle piste della Val di Lei. Si doveva iniziare il sabato 29 fino al 2 giugno, ma per ragioni di ordine pubblico si dovranno attendere altre 24 ore. Sabato 29 infatti, all’Alpe Motta arriverà una tappa del Giro d’Italia, per cui alcune strade saranno chiuse. Si vogliono anche evitare assembramenti per la massima tutela di tutti.

Alla fine dei conti però ci saranno più giorni a disposizione perché la funivia non chiuderà il 2 giugno come inizialmente previsto, per riaprire il 5 e il 6, ma si proseguirà senza interruzioni fino a domenica 6 giugno. Poi ancora due giornate con il  week end del 12 e 13 del mese.

Si tratta, questo, di un’operazione molto desiderata dalla società impianti, in particolare dal direttore Marco Garbin, come segnale di un ritorno a una pseudo normalità, sia per gli appassionati che per gli stessi dipendenti.

Questo il comunicato ufficiale del consorzio impianti a fune di Madesimo:

Si avvisa la clientela che le giornate di apertura previste sono dal 30.05.2021 al 06.06.2021 compreso e il fine settimana 12/13 giugno.

Skipass Giornaliero euro 30,00, acquisto del biglietto esclusivamente sulla nostra piattaforma online a partire dalle ore 09:00 di venerdì 28.05.2021.

Il numero massimo giornaliero degli sciatori trasportabili è di 300 unità.

Gli impianti saranno in funzione a partire dalle ore 07:30, ultima corsa della seggiovia Val di Lei ore 15:00.

L’apertura della Val di Lei è subordinata alle condizioni meteo che consentono il funzionamento della Funivia e della Seggiovia”, si consiglia di acquistare i biglietti sotto data in quanto l’eventuale mancata apertura degli impianti a causa del cattivo tempo non darà diritto alla restituzione del corrispettivo pagato.

La Cabinovia Larici aprirà dal 29.05.2021 al 06.06.2021 compreso e il fine settimana 12/13 giugno per i pedoni non sciatori.

Il numero massimo giornaliero di pedoni trasportabili è di 400 unità.

L’accesso agli impianti è consentito nel rispetto delle norme sanitarie anti covid- 19:

– Obbligo di mascherina
– Distanziamento di 1 metro

@ foto di copertina di Alessandro Cabella

Il Ministero blocca tutte

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.