Notizie

Matteo Zanetti (Cervinia) rassegna le dimissioni

Matteo Zanetti (Cervinia) rassegna le dimissioni dalla carica di presidente e amministratore delegato della Cervino spa. Che è la società partecipata regionale della Valle d’Aosta che gestisce gli impianti, oltre che di Breuil-Cervinia, di Valtournenche, Chamois e Torgnon.
A comunicarlo è una nota dell’Ansa uscita poco fa

La decisione arriva dopo le polemiche innescate dal quotidiano La Stampa, che aveva segnalato l’oscuramento di una webcam nel comprensorio di Cervinia, dove si era verificato un assembramento di sciatori all’inizio del mese.

L’Albergatore, classe 1971, Zanetti è anche maestro di sci alpino ed era arrivato al vertice della Cervino spa all’inizio dello scorso mese di ottobre.

Interrogato sulla questione dallo stesso quotidiano di Torino, Zanetti era rimasto sorpreso della cosa, dichiarando di non esserne al corrente.
Il personale della società impianti in giornata aveva fatto pervenire in regione una lettera di sostegno al loro Presidente. Ora vediamo quale sarà la reazione dei vertici regionali

Matteo Zanetti, aveva preso il posto di Federico Maquignaz, dimissionario lo scorso settembre per motivi personali e professionali legati alla sua attività imprenditoriale.

A seguito di queste dimissioni il Consiglio di Amministrazione della società aveva nominato come nuovo Presidente e Amministratore Delegato Matteo Zanetti, figura nota in Valtournenche per la sua attività di albergatore (Hotel Excelsior Planet).

Classe 1971, Zanetti, molto noto a Valtorunenche anche per la sua attività di albergatore, ha un passato giovanile da atleta.

Uno sciatore puro, dunque con abilità amministrative e gestionali. Era stato scelto proprio per le sue caratteristiche professionali, ritenute  ideali per una posizione di tale impegno. Mario Zanetti (Cervinia) rassegna Mario Zanetti (Cervinia) rassegna

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.