Notizie

Nasce “#Andràtuttobene in vacanza a Cortina” l’assicurazione del turista

Per la massima tutela in tempo di Covid-19 nasce “#Andràtuttobene in vacanza a Cortina” l’assicurazione del turista firmata UnipolSai. Si tratta di una copertura assicurativa frutto della collaborazione che da tempo la nota compagnia ha intrapreso con Cortina For Us. L’Associazione di Cortina dedita all’organizzazione di grandi eventi nella Regina delle Dolomiti (Come Cortina Fashion week) ha infatti promosso questa iniziativa pensata per chi quest’estate sceglierà la Regina delle Dolomiti.

Foto facebook cortinad’ampezzo official

Alle spalle c’è anche quel meccanismo che tanto bene fa alle stazioni turistiche montane chiamato “Fare sistema”. Perché tale operazione non va a beneficio solo del turista, ma di tutti gli operatori di Cortina. Che si sono uniti in una collaborazione totale come forse mai è accaduto prima!

L’idea nasce nei pensieri del Direttivo di Cortina For Us e di Gianluca Onori, consulente dell’agenzia Zandonella Assicurazioni di Cortina d’Ampezzo. Ed è scattata quando il Comune ha deciso di posticipare, a data da destinarsi, la tassa di soggiorno per via dell’emergenza sanitaria. Da quel momento si è cercata la via per rilanciare il turismo nella Valle d’Ampezzo, rendendolo più “sereno” in vista della nuova stagione turistica.

Ecco allora l’intuizione di “#Andràtuttobene in vacanza a Cortina”, un prodotto sposato dal mondo dell’ospitalità: alberghi e agenzie immobiliari con le affittanze turistiche.

Foto facebook cortinad’ampezzo official

Tutte queste realtà ricettive hanno, infatti, accolto con entusiasmo l’iniziativa, decidendo di donare in prima persona questa copertura ai loro ospiti. Significa che questa assicurazione, che costa 5 euro a persona,  non sarà a carico degli ospiti, ma della struttura ricettiva. Che, per renderla attiva, non dovrà far altro che raccogliere le generalità di ogni singolo turista e trasmetterle alla compagnia!

Foto facebook cortinad’ampezzo official

Cosa offre la polizza? Una diaria giornaliera in caso di ricovero di 70 euro al giorno. Un’indennità per convalescenza post terapia intensiva di 2 mila euro (una tantum). Un’assistenza telefonica 7g/7g con i medici della centrale Unisalute. E il tutto a decorrere dal giorno del check-in a Cortina e per i successivi 90 giorni.

L’iniziativa però non finisce qui. In questo momento di grande difficoltà per molti, bisogna pensare anche a chi non sta così bene come i fortunati che potranno recarsi a Cortina. Per questo Zandonella Assicurazioni e Cortina For Us hanno imposto un risvolto benefico.

Con “#Andràtuttobene in vacanza a Cortina” per ogni turista assicurato verrà devoluto un importo all’associazione “Insieme si può…”. Una realtà bellunese che da anni si impegna fornendo un aiuto concreto anche alle storie di difficoltà delle “famiglie vicine”.

Foto facebook cortinad’ampezzo official

Le loro porte sono aperte all’aiuto, all’accoglienza e all’ascolto delle storie di vita di queste persone. E quest’ultimo, forse, è l’apporto più importante per restituire un po’ di quella dignità e di quella forza perdute nel tempo.

Con questa iniziativa, l’associazione Cortina For Us, per prima, inserisce qualcosa di veramente concreto in quella “Valigia dei sogni” studiata dall’ente Cortina Marketing. Che è stata studiata insieme al Comune di Cortina per attrarre il turismo, fornendo uno strumento che porti le famiglie a sentirsi più sicure.

Cortina For Us, attiva da oltre 6 anni, è un’associazione composta da commercianti e imprenditori del territorio, uniti nel desiderio di fare da collante fra le diverse realtà locali. I soci, tutti volontari, si occupano di ideare e organizzare eventi che promuovano la località, facendo brillare la Regina delle Dolomiti.

Foto facebook cortinad’ampezzo official

Il Gruppo Unipol, dal 2014 è tra i leader in Italia nei rami Danni. In particolare nell’R.C. Auto e Malattia e fortemente attiva anche nei rami Vita. Con oltre 10 milioni di clienti, occupa una posizione di leadership nella graduatoria nazionale dei gruppi assicurativi.

L’iniziativa è stata ufficializzata ieri da Franco Sovilla, presidente di Cortina For Su nel corso di una video – conferenza stampa. Dove è emerso che tale assicurazione è in totale esclusiva per Cortina e sarà attiva fino a settembre. Salvo eventuali proroghe. Ma si spera proprio che non servirà più!

Foto di copertina: @dolomiti.org

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.