Notizie

Sestriere: “Sciare per Sorridere” dà la mano all’Unione Genitori Italiani

Sestriere: Sciare per Sorridere dà la mano all’Unione Genitori Italiani.
Sciare per Sorridere ha ampliato il proprio impegno in virtù della neo nata collaborazione con l’UNIONE GENITORI ITALIANI contro il tumore dei bambini ODV, organizzando un corso di sci introduttivo articolato su tre giornate sulla neve a Sestriere, rivolto a un gruppo di bambini e adolescenti guariti dalla malattia.

La prima lezione di questa speciale edizione del Corso di Sci di Totta si è svolta il 20 gennaio con un bus che alle 8.30 è partito da casa UGI alla volta del Sestriere. Giunti al Colle i ragazzi hanno ritirato l’attrezzatura partecipando alle lezioni dei maestri di sci delle scuole locali.

Dopo la pausa pranzo nel pomeriggio molti hanno continuato a sciare sotto lo sguardo attento e orgoglioso dei genitori che li hanno accompagnati.

Stanchissimi e felici sono ripartiti alle 16,00 per il rientro a Torino. “È stata una giornata di svago e di coinvolgimento in uno sport che per molti motivi non avevano potuto praticare. Crediamo di aver dato un piccolo contributo alla loro felicità e alla serenità delle famiglie. Abbiamo visto i loro sorrisi insieme ai nostri e a quello di Totta” – spiegano dallo staff di Sciare per Sorridere. Terminata questa prima giornata sulle nevi di Sestriere e della Vialattea, le prossime uscite si terranno nel mese di febbraio e di marzo.

Oltre alla giornata dedicata all’UGI Sciare per Sorridere ha raddoppiato il programma del primo anno del Corso di Sci di Totta grazie all’accordo con la Scuola Cottolengo di Torino che coinvolge 20 bambini della 1° elementare.

Il loro gruppo si è unito lunedì 23 gennaio 2023 a quello dell’Istituto Frassati con i ragazzi che si sono cimentati sulle piste di Sestriere seguiti dai Maestri di Sci del Colle. Giornata di grandi sorrisi e fiocchi di neve.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment